Tag: benessere animale




Tempo di lettura stimato:
4 minuti


Il “Diritto d’iniziativa dei cittadini europei” (abbreviato in inglese in ECI, European Citizens’ Initiative) è uno strumento di democrazia partecipativa previsto dall’art. 11, paragrafo 4 del Trattato di Lisbona che consente ai cittadini europei di proporre modifiche legislative concrete relative a qualsiasi settore in cui la Commissione Europea abbia facoltà di proporre un atto legislativo.1

Proprio nell’ambito dell’esercizio di questo diritto, è stata registrata il primo Settembre 2018 la proposta denominata “End the Cage Age” (Stop all’era delle gabbie) con il seguente obiettivo:

“Ogni anno un enorme numero di animali d’allevamento patisce sofferenze per essere tenuto in gabbia, crudelmente e inutilmente, dal momento che esistono sistemi alternativi senza gabbia e più rispettosi del benessere degli animali. Si chiede pertanto alla Commissione di proporre una legislazione che vieti l’uso di:
– gabbie per galline ovaiole, conigli, pollastre, polli da carne riproduttori, galline ovaiole riproduttrici, quaglie, anatre e oche;
– gabbie di gestazione per scrofe;
– gabbie di allattamento per scrofe, laddove non già proibite;
– box individuali per vitelli, laddove non già proibiti.”2

Animalismo Notizie Notizie dal mondo




Tempo di lettura stimato:
5 minuti

L’allucinante progetto catalano Specipig prevede la creazione in laboratorio di un Maiale geneticamente modificato per rispondere dal punto di vista anatomico e fisiologico alle esigenze della ricerca scientifica in ambito preclinico. Specipig sarà un nuovo «modello animale» appositamente studiato per diventare una cavia ideale: nato per soffrire e con un marchio registrato come un qualsiasi prodotto.
Di seguito la traduzione dall’inglese di alcune sezioni del sito web ufficiale del progetto e un commento finale.

Animalismo Notizie dal mondo




Tempo di lettura stimato:
6 minuti

maiali-super-muscolosi

Un articolo pubblicato da Slate.com interessante per i dati riportati, capaci di fornire un’idea sull’entità dello sfruttamento animale per fini alimentari che è in atto. La tecnologia e la scienza applicata pare facciano passi da gigante ma l’etica che soggiace a ogni innovazione risulta arretrata, antropocentrica e specista. L’assurdità del concetto di “benessere animale” appare in tutta la sua drammaticità in casi come quello riportato nell’articolo: ancora una volta è chiaro che non può esistere alcun tipo di sfruttamento degli Animali che garantisca loro i diritti fondamentali che ogni essere senziente dovrebbe avere. Nessuna mirabolante – o atroce – novità scientifica potrà mai sopperire alla profonda ingiustizia che contraddistingue lo sfruttamento degli altri Animali da parte dell’Umano.

Fonte: www.slate.com/articles/technology/future_tense/2016/06/the_ethical_problems_with_super_muscly_pigs.html

Problemi etici legati ai maiali super-muscolosi

di Judith Benz-Schwarzburg e Arianna Ferrari

Animalismo Notizie Notizie dal mondo




Tempo di lettura stimato:
4 minuti

ciwf
La macchina mediatica di CIWF continua a macinare informazioni false e fuorvianti, spacciando per animalista ciò che in realtà è esattamente il contrario, nel chiaro intento di confondere e corrompere chi superficialmente non valuta per ciò che è – come dovrebbe essere fatto – il messaggio proposto. 
Earth Riot propone un altro articolo sulla questione: repetiva iuvant.

Fonte: http://earthriot.altervista.org/blog/2836-2/

Apri la bocca, chiudi gli occhi… voltati mentre li uccidiamo!

Manca solo quest’ultima parte al video promosso dall’associazione Compassion in World Farming Italia in merito alla campagna “Non nel mio piatto” lanciata di recente e mirata a sensibilizzare il consumatore sulle condizioni degli animali negli allevamenti intensivi attraverso un lavoro di ipocrisia e la strumentalizzazione di termini privati di ogni significato e valore, come “sostenibilità” e “benessere animale”.

Animalismo Antispecismo