Tag: <span>Adriano Fragano</span>

Antispecismo


Si legge in circa:
3 minuti

Copertina del libro "Manifesto Antispecista" edizione 2022 di Adriano Fragano

Una bella notizia arriva dal progetto “Manifesto Antispecista“: è stata pubblicata ed è attualmente in distribuzione la nuova edizione (la quindicesima) del libro “Manifesto Antispecista. Teoria, strategia, etica e utopia per una nuova società libera” questa volta edito da Veganzetta che così inaugura un nuovo piccolo progetto: Edizioni Veganzetta.
Di seguito il comunicato ufficiale.

Diffondete la notizie.


Care amiche e cari amici,

Finalmente è stata pubblicata la nuova edizione (la quindicesima) del Manifesto Antispecista.
Il libro è distribuito attualmente solo in formato digitale ebook (.epub), è in vendita su Manifestoantispecista.org e gradualmente sarà reso disponibile sulle principali piattaforme di vendita di ebook italiane (e non su Amazon).
Il lavoro per questa nuova edizione è stato più lungo del previsto per via delle modifiche apportate al testo, ciò si è reso necessario per chiarire con la maggiore precisione possibile i concetti espressi.
La nuova edizione pubblicata rappresenta la fase matura (e probabilmente definitiva) del progetto del Manifesto Antispecista – nato nell’ormai lontano 2007 – e la forma digitale scelta per la realizzazione e distribuzione, ne garantirà presenza e accesso costanti nel tempo. Il libro ha preso pertanto il seguente titolo “Manifesto Antispecista. Teoria, strategia, etica e utopia per una nuova società libera“.

Antispecismo Comunicati Libri


Si legge in circa:
< 1 minuto

Girino

Il 15 maggio 2007 pronunciava le sue prime parole Veganzetta. Da allora sono passati ben quindici lunghi e intensi anni. Molto, moltissimo nel frattempo è cambiato, anche Veganzetta ha subito numerose trasformazioni (si spera in meglio), ed ancora oggi tenta di raccontare e immaginare ciò che riguarda la liberazione animale con libertà di pensiero, coerenza e attraverso un punto di vista alternativo e indipendente.

Comunicati Notizie


Si legge in circa:
13 minuti

Roberto Manzotti: Gallo

L’allevamento intensivo può essere considerato come l’apice di un lungo processo di sottomissione e controllo degli animali non umani per fini produttivi, che ha preso piede nel passato recente della storia dell’umanità. La meta dell’allevamento “senza terra” salutata come l’evoluzione e specializzazione dell’allevamento tradizionale, ha prodotto e produce enormi sofferenze agli animali e conseguenze disastrose all’ambiente profondamente modificato per soddisfare le pesanti necessità di tale pratica. La riduzione degli animali in schiavitù non solo è una terribile ingiustizia, ma sta significativamente contribuendo a portare la società umana verso il baratro della devastazione della Terra.
Gli animali-macchina costretti e rinchiusi in strutture lontane dai nostri occhi e dalle nostre coscienze, con i loro corpi segregati e ormai lontani dalla natura, causano loro malgrado e senza colpa una distruzione ecologica senza precedenti.

Testo di Adriano Fragano
Pubblicato originariamente nel libro L’errore antropocentrico. Uomo-natura-altri viventi, a cura di Bruno Fedi e Maurizio Corsini, Mimesis/Eterotopie, 2019, pp. 93-99.

Animalismo Libri