Tag: greenwashing




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Green Ronald McDonald - McVegan ovvero il completamento di una metamorfosi
Fino a ieri McDonald’s e veganismo parevano due elementi del tutto incompatibili: due concezioni dell’esistenza di segno opposto. Oggi la realtà – come sempre – supera la fantasia e nasce il McVegan: il primo panino targato McDonald’s completamente vegan. Il panino da quanto riferiscono fonti giornalistiche, è per ora in fase di test e disponibile al pubblico solo in Finlandia, c’è da scommettere però che presto sarà distribuito in ogni punto vendita della multinazionale statunitense del fast food. Non è certo una novità quella dei panini vegani, ma il McVegan, proprio in virtù di ciò che McDonald’s rappresenta, appare come il risultato finale di una sciagurata metamorfosi che ha trasformato il veganismo da corrente controculturale (di opposizione e alternativa a una società umana che in nome del profitto e/o dell’antropocentrismo sfrutta e uccide gli Animali) a subcultura legata a doppio filo con il consumismo di nicchia, ed ora sfociata nel fast food e junk food (cibo spazzatura) aprendo un nuovo mercato dalle enormi potenzialità.

Notizie Notizie dal mondo Veganismo




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

dizionario - Dizionario animalista: lettera H

Testo tradotto e liberamente interpretato dall’originale pubblicato su www.humanemyth.org
Traduzione e adattamento a cura di Costanza Troini

Carne felice – Happy Meat

Secondo l’industria che usa gli Animali e secondo una certa opinione pubblica male informata, questo termine si riferisce a corpi di varia origine, trasformati da Animali “felici” in prodotti, come comunemente rappresentato nella pubblicità con cartoni animati o immagini computerizzate. Questi quadretti di fantasia implicano che gli Animali sfruttati industrialmente vivano una vita idilliaca, su verdi pascoli sotto un cielo blu.

Animalismo Antispecismo Vocabolario




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

mungitura1 - Come si mercifica la lotta antispecista
Un articolo di Earthriot utile per riflettere.

L’ambiente vegan sembra quasi essere sotto l’assedio di un mercato che sta studiando qualsiasi strategia pur di impadronirsi di quella fetta di persone che dovrebbero remare contro il consumismo, ma che invece in gran parte sembrano lasciarsi tentare dai prodotti industriali messi in commercio da quegli stessi marchi che per coerenza dovrebbero combattere.

Notizie