Tag: <span>sofferenza animale</span>


Si legge in circa:
12 minuti

Nel suo percorso morale che lo condurrà a rifiutare di cibarsi di carne in nome della giustizia e della compassione che dobbiamo agli Animali, Tolstoj racconta la sua visita al macello della città di Tula (avvenuta nel mese di giugno del 1891). Un resoconto straziante che descrive alla perfezione l’inferno di quel luogo, che va letto e fatto leggere.
Il testo proposto è la traduzione integrale dell’originale a cura del prof. Gino Ditadi che compare nella nuova edizione del libro Contro la caccia e il mangiar carne recentemente pubblicata.


Visita al macello di Tula

Recentemente ho visitato, nella città di Tula1, il macello. Si dice che siano costruiti secondo un nuovo modello perfezionato, come in tutte le grandi città, in modo che gli animali che vengono uccisi soffrano il meno possibile.

Libri Veganismo


Si legge in circa:
2 minuti

Delfini che nuotano

Ventesima parte dell’articolo Anche gli Animali soffrono la guerra


Vi abbiamo parlato spesso qui su Veganzetta (anche nella puntata 19 di “Anche gli Animali soffrono la guerra”) dei Delfini imprigionati dalla Marina militare russa in alcuni recinti nel porto occupato di Sebastopoli sul Mar Nero. Si tratterebbe di Tursiopi addestrati ad uccidere eventuali sub ucraini e individuare esplosivi. I recinti, più volte fotografati dal satellite, ora però risulterebbero scomparsi.

Animalismo Notizie dal mondo


Si legge in circa:
2 minuti

Copertina di "Fratelli animali" di Edgar Kupfer-Koberwitz

Titolo: Fratelli animali. Considerazioni su una vita etica
Autore: Edgar Kupfer-Koberwitz
A cura di: Giannella Biddau
ISBN: 8833596281
Casa editrice: libreriauniversitaria.it Edizioni
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 100
Anno: 2023

Recentemente è stato pubblicato da libreriauniversitaria.it Edizioni un piccolo e interessante libro dal titolo “Fratelli animali. Considerazioni su una vita etica“. Il libro riporta la traduzione in italiano dal tedesco a cura di Giannella Biddau di quattro lettere che Edgar Kupfer-Koberwitz scrisse ad un amico immaginario durante la sua prigionia nel lager nazista di Dachau (1940-1945), per spiegare e descrivere lo sfruttamento e il dolore che causiamo agli Animali e la sua posizione al riguardo.

Libri

Animalismo Notizie dal mondo