“On the wild side”


Si legge in circa:
2 minuti

On the wild side
“Un documentario sul movimento mondiale contro la caccia” questo è il sottotitolo calzante di “On the wild side”, ultimo lavoro del regista italiano Giacomo Giorgi uscito nel 2019 ed ora disponibile online.
“On the wild side” ci parla con dovizia di particolari e informazioni di un mondo crudele e troppo spesso ignorato dalla massa: quello della caccia. Una pratica che oggi è semplicemente un intrattenimento sanguinario per Umani che amano uccidere gli Animali, o è esercitata per commerciare i loro corpi. Nel documentario si compie un viaggio per il mondo allo scopo di denunciare le diverse pratiche di caccia legali e illegali.
I contributi sono numerosissimi grazie alle interviste a rangers guardiaparchi, rappresentanti di ONG, di associazioni abolizioniste, conservazioniste, animaliste, attivisti sul campo (Hunt Saboteurs e CABS), politici e accademici. Mediante un solido filo conduttore con un taglio da giornalismo investigativo, Giorgi ci conduce alla scoperta delle atrocità che si commettono in nome di un divertimento sadico. Il film è ovviamente schierato contro la caccia (come si deduce dallo stesso titolo) e ha una chiara impronta animalista – nello specifico abolizionista – come del resto è generalmente l’ambiente anticaccia per sue peculiarità storiche e strategiche. Il lavoro è ben fatto, serio, puntuale e coinvolgente. Ricco di immagini e video – ma non potrebbe essere altrimenti – che svelano le atrocità venatorie.

Alcune interviste sono di particolare interesse, per il motivo che mettono in luce l’incrollabile determinazione di attiviste e attivisti anticaccia (un vero popolo), che in mille modi combattono una guerra impari contro i cacciatori, le loro lobby, potentati economici e politici, rischiando anche la propria vita nel tentativo di salvare gli Animali selvatici dallo sterminio. Ma “On the wild side” riesce soprattutto in un intento importante: evidenzia gli aspetti patologici e deviati che caratterizzano la psiche e i comportamenti dei cacciatori, la loro smania di controllare e possedere gli Animali, il loro concetto malato di amore che li conduce sistematicamente ad azioni da assassini seriali.

Alla panoramica mancano purtroppo riferimenti ai molti singoli e gruppi che combattono clandestinamente la caccia, arrecando danni alle strutture e compiendo azioni prettamente liberazioniste, ma in generale si può affermare che questo è un documentario ben articolato che va visto.

“On the wild side” avrebbe dovuto essere lanciato in Italia mediante un tour di proiezioni nel 2020 che, a causa dell’emergenza sanitaria in corso, non ha potuto prendere il via. Il documentario però è disponibile in questo periodo (in lingua inglese con sottotitoli in italiano) ad un prezzo simbolico di 92 centesimi sulla piattaforma Vimeo.

Scheda tecnica del documentario:

On the wild side
Un documentario di Giacomo Giorgi
Anno di produzione: 2019
Durata: 87 minuti
Paese di produzione: Italia
Lingua: Inglese.
Disponibili sottotitoli in Italiano.
Regia: Giacomo Giorgi
Prodotto da: Greg Bennick, Giacomo Giorgi, Raffa Tolicetti
Narrato da: Greg Bennick

Maggiori informazioni:

film in streaming con sottotitoli in italiano: vimeo.com/ondemand/onthewildside2
sito web: www.onthewildsideinitiative.com
Pagina facebook: www.facebook.com/onthewildsideinitiative
Profilo instagram: @onthewildsideinitiative
Vimeo: www.vimeo.com/onthewildside
Canale Youtube: www.youtube.com/channel/UCz15MEChHRI6PuPWB2FOA8w

Trailer ufficiale:


Galleria fotografica backstage:

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio di notifica dei commenti: Seleziona di seguito se vuoi ricevere un avviso via email per ogni nuovo commento al testo, o per eventuali risposte a un tuo commento. In questo modo potrai agevolmente seguire la discussione senza dover tornare a far visita al sito web. Una volta effettuata l'iscrizione, potrai gestirla (modificandola o cancellandola) visitando la pagina ISCRIZIONE AI COMMENTI e seguendo le istruzioni