Vyla

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Selfish

Caitlin Young, nome d’arte Vyla, è una giovane cantante e cantautrice inglese, che di recente ha deciso di dedicare i suoi progetti artistici agli Animali e alla difesa dei loro diritti.
Per il suo primo progetto ha coinvolto moltissimi artisti internazionali ai quali ha commissionato delle opere a partire dal brano della canzone, utilizzandole poi per la promozione del video musicale, creando così un progetto a più mani volto a far comprendere la crudeltà che sta dietro all’industria delle pellicce, un ottimo modo di usare talento e collaborazione per uno scopo comune in difesa degli altri Animali.

Quando sei diventata vegana? Ti è successo qualcosa in particolare che ha cambiato le tue idee e il tuo modo di considerare gli Animali?

Sono cresciuta da vegetariana e sono diventata vegana due anni e mezzo fa dopo il mio ventesimo compleanno. Avevo avuto già modo di conoscere il veganismo, ma non in modo abbastanza incisivo, il cambiamento è avvenuto dopo aver visto alcuni video che rivelano la verità dietro le industrie di latte e uova. Ricordo di aver pianto per ore davanti a quei video orribili. Mi sentivo così in colpa per non aver educato me stessa ed essere diventata vegan prima.

Potresti dirci di più sul tuo artivismo a favore del veganismo e dei diritti degli Animali?

Ricordo di aver letto del materiale sugli abusi inflitti agli Animali l’estate scorsa e di essermi sentita disperata, così ho deciso che volevo essere di aiuto. Potevo usare la mia voce attraverso la musica e mi è venuta l’idea di creare una campagna per la mia canzone “Selfish” (Egoista), che era stata scritta contro l’abuso degli Animali nell’industria della pelliccia. Ho lavorato con quarantanove brillanti artisti per la promozione di The Selfish Project e ho lavorato al brano con un mio amico vegano che è un produttore musicale straordinario. Nel video che abbiamo girato, mi sono rasata la testa per protestare contro l’industria della pelliccia. È stata un’esperienza incredibile e sono molto grata a tutti coloro che hanno preso parte al progetto.

C’è un pezzo che è più significativo per te e qual è la sua storia?

Sono davvero entusiasta della canzone su cui sto lavorando al momento, il cui tema è la caccia. L’ho scritto qualche mese fa dopo aver visto alcuni video sulla caccia alla Volpe in Gran Bretagna. Volevo scriverlo dal punto di vista dei Sabs: su come aiutano le Volpi a fuggire e nascondersi dai cacciatori. Questa è una canzone davvero molto importante per me. Come molte altre persone umane che conosco, contrarie alla caccia, volevo che fosse un ringraziamento ai Sabs per ciò che fanno.

Qual è la tua opinione sullo specismo e come questa influenza la tua vita e la tua arte?

Condividiamo tutti insieme questo Pianeta, quindi credo sia importante trattare ciascuno come pari. È sconvolgente vedere le persone umane amare alcuni Animali e mangiarne altri, tutti meritano di vivere una vita degna e questo vale anche per gli Animali non umani. Questo concetto di inclusione influenza decisamente la mia vita e spesso anche la mia musica e arte.

Come reagiscono le persone umane alla tua arte?

Sono abbastanza nuova nella scena dell’arte dedicata ai diritti animali, per ora ho creato solo The Selfish Project che ha avuto una risposta davvero positiva. Le persone umane si sono emozionate ascoltando la canzone e guardando il video, che è quello che speravo accadesse, volevo che il pubblico entrasse in empatia e riuscisse ad immaginare di essere l’Animale che rappresento.

Cosa ne pensi dell’arte e del suo ruolo e importanza per focalizzare l’attenzione sullo sfruttamento animale?

L’arte è davvero importante, lo è sempre stata. Nel corso della storia l’arte è stata un modo di esprimere emozioni ed è stata usata come una forma di protesta. L’arte per i diritti degli Animali è una combinazione di queste due, stiamo esprimendo le nostre emozioni e le emozioni degli altri Animali, oltre a protestare contro l’abuso di cui sono vittime. Quindi che si protesti contro lo sfruttamento degli Animali attraverso dipinti, musica o film, ciò che è importante è continuare a farlo ed incoraggiare altri a prendervi parte.

Desideri dirci qualcosa in più?

Sono onorata di poter condividere il mio progetto attraverso Veganzetta e non vedo l’ora di poter condividere più arte in materia di diritti degli Animali. Pubblicherò nuovi brani nei prossimi mesi e spero anche alcuni dipinti!

Intervista e traduzione a cura di Jade Monica Bello

Sito web:
vylamusic.wixsite.com/mysite

Social media:
www.instagram.com/vylamusic

Video musicale “Selfish”:
www.youtube.com/watch?v=GfDblajLirc

Link breve di questa pagina: https://www.veganzetta.org/KczJ7

Commenta per prima/o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio di notifica dei commenti: Seleziona di seguito se vuoi ricevere un avviso via email per ogni nuovo commento al testo, o per eventuali risposte a un tuo commento. In questo modo potrai agevolmente seguire la discussione senza dover tornare a far visita al sito web. Una volta effettuata l'iscrizione, potrai gestirla (modificandola o cancellandola) visitando la pagina ISCRIZIONE AI COMMENTI e seguendo le istruzioni