Vallevegan ha bisogno di aiuto


Si legge in circa:
< 1 minuto

Disastro maltempo a Vallevegan 2019

Purtroppo le recenti ondate di maltempo che hanno colpito gravemente il nostro Paese, hanno raggiunto anche Vallevegan: l’a-fattoria in provincia di Roma che ospita molti Animali salvati da sfruttamento e morte. Dalla pagina sociale di Vallevegan è partito un appello per la raccolta dei fondi necessari al ripristino delle strutture e alla riparazione degli ingenti danni.
Piero Liberati – fondatore e gestore di Vallevegan – ci fornisce particolari sull’entità del disastro «noci e querce secolari sradicate e abbattutesi su recinzioni, tettoie e tegole spazzate via, cucce volate, pali e cavi della corrente a terra». Unica nota positiva è che fortunatamente TUTTI gli Animali ospitati nel rifugio sono sani e salvi.
Conoscendo Vallevegan non c’è dubbio che anche questa volta si risolleverà, ma in questo momento un aiuto economico sarebbe davvero importante.
Di seguito tutti i dati necessari all’invio di sostegno economico e una galleria fotografica. Grazie

https://buonacausa.org/cause/aiutiamo-gli-animali-liberati

oppure questi estremi:

1) Postepay
5333 1710 4273 6377;
IBAN IT37L3608105138271362171367
Codice Fiscale Pietro Liberati:
LBRPTR78A13L259F

2) Indirizzo PayPal
rigarestorto@gmail.com

3) Numero Conto Corrente Pietro Liberati
IBAN: IT29 J076 0103 2000 00065515983
SWIFT/BIC: BPPIITRRXXX

2 Commenti

  1. Avatar Massimo Rosselli del Turco ha scritto:

    Amo molto gli animali e li rispetto, ma come molti di noi abbiamo vissuto in un mondo crudele. Se qualcuno mi mi insegnasse a mangiare in maniera vegana lo farei molto volentieri. Io vivo con una pensione sociale, sicura ma povera. Però se ti serve aiuto manuale per rimettere a posto il tutto conta su di me.

    11 Ottobre, 2020
    Rispondi
    • Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

      Ciao Massimo, il veganismo non è sinonimo di consumismo, pertanto puoi diventare una persona umana vegana senza dover spendere grandi cifre per il tuo sostentamento, anzi è possibile affermare che le pratiche vegane sono ben più economiche ed essenziali rispetto a quelle non vegane. Sul web potrai trovare facilmente moltissimi consigli utili.

      11 Ottobre, 2020
      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Servizio di notifica dei commenti: Seleziona di seguito se vuoi ricevere un avviso via email per ogni nuovo commento al testo, o per eventuali risposte a un tuo commento. In questo modo potrai agevolmente seguire la discussione senza dover tornare a far visita al sito web. Una volta effettuata l'iscrizione, potrai gestirla (modificandola o cancellandola) visitando la pagina ISCRIZIONE AI COMMENTI e seguendo le istruzioni