Tag: <span>hls</span>




Si legge in circa:
3 minuti

Murale omaggio a Barry Horne

5 novembre 2020. Sono passati 19 anni dalla morte di Barry Horne. Ma vale sempre la pena di raccontare la sua storia.

Nato a Northampton (GB) il 17 marzo 1952. Anarchico. Attivista vegan, animalista e militante dell’A.L.F.
Morto nel 2001 per complicazioni causate dall’ennesimo sciopero della fame per obbligare il governo britannico ad avviare un’indagine pubblica sulla sperimentazione animale, Horne è una delle figure simbolo della lotta per la liberazione animale.

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo




Si legge in circa:
2 minuti

5 novembre 2001, ore 6.30, ospedale di Ronkswood: Barry Horne muore in seguito a una grave compromissione epatica dovuta agli scioperi della fame che ha condotto dal carcere, unico strumento per far sentire la propria voce da dentro una cella.

Barry è uno spazzino inglese che nel 1987 si avvicina agli ambienti libertari-antispecisti in una Gran Bretagna in cui il movimento di Liberazione Animale è represso con i mezzi più duri messi a disposizione dal governo. 
Nello stesso anno tenta di liberare un delfino chiuso in una piccola piscina da 22 anni a Morecambe; qui, il suo primo arresto.

Animalismo Antispecismo Notizie sull'attivismo Veganismo




Si legge in circa:
6 minuti

bm3_banner1

Di seguito la traduzione in italiano del sito web ufficiale della campagna di supporto Blackmail3  a cura di Monica Bertini per Veganzetta.
Veganzetta esprime piena solidarieta a Debbie, Natasha e Sven e invita tutte/i a divulgare tali notizie e a supportare queste persone.


Il caso

Il mattino del 6 luglio 2012 diverse squadre di polizia perquisiscono case ed uffici a Londra e ad Amsterdam (Olanda) arrestando tre persone con l’accusa di “cospirazione per commettere ricatto” in relazione alla campagna contro il laboratorio di vivisezione Huntingdon Life Sciences. 

Animalismo Antispecismo Notizie Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo