Tag: <span>beluga</span>


Si legge in circa:
< 1 minuto

Hvaldimir gioca con una corda - 2023

Torniamo ad aggiornarvi sulla sorte del Beluga Hvaldimir.
Questa volta la notizia non è per niente buona. Nonostante il Nostro sia tornato nelle acque norvegesi, dopo essere stato, alcuni mesi fa, in quelle svedesi, a lui sconosciute, e quindi, in teoria, sia più al sicuro di quanto lo era a giugno, le sue condizioni fisiche non sono per niente buone.

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo


Si legge in circa:
2 minuti

Hvaldimir - luglio 2023

Come ormai ben sapete, su Veganzetta ci occupiamo di raccontare, qui in Italia, la storia di Hvaldimir, il Beluga noto come “spia” dei russi, ma che forse “spia” non è mai stato.

A distanza di quattro anni infatti non ci sono prove definitive in tal senso e anzi, potrebbe trattarsi di un Beluga sfruttato per una sorta di programma di pet therapy, anche se non si comprende perché non sia mai stato reclamato. Di fatto quindi la storia di questo Cetaceo, precedentemente alla sua apparizione in Norvergia, resta avvolta nel mistero.

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo


Si legge in circa:
2 minuti

Il Beluga Hvaldimir ancora ferito

Purtroppo Hvladimir, il Beluga “spia” dei russi di cui vi stiamo raccontando l’incredibile storia su Veganzetta, è stato ferito di nuovo.

Lo scrivono volontarie e volontari di OneWhale che lo stanno monitorando da quasi due anni, pubblicandone la foto. Questa volta si tratta di un trauma da corpo contundente. Uno dei consulenti veterinari di OneWhale ha confermato che probabilmente è stato causato da un intreccio di corde o dal contatto con un’imbarcazione.

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo


Si legge in circa:
2 minuti

Hvaldimir primo piano

Torniamo ad aggiornarvi sulla storia di Hvaldimir perché ci sono interessanti novità.
Come vi abbiamo raccontato, anche recentemente, il futuro di questo Beluga è ancora incerto. In Norvegia esistono infatti due correnti di pensiero, entrambe con argomenti convincenti che vorrebbero l’una Hvaldimir completamente libero di vivere la sua vita dove vuole, anche a costo di qualche inevitabile rischio dovuto alla sua confidenza con l’Umano e l’altra che invece ritiene che sarebbe necessario costruire un Santuario per Cetacei, delimitato e privo di pericoli dove potrebbe vivere tranquillo e in sicurezza, magari insieme ad altri Beluga liberati dai delfinari.

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo