Tag: <span>beluga spia</span>


Si legge in circa:
2 minuti

Il Beluga Hvaldimir ancora ferito

Purtroppo Hvladimir, il Beluga “spia” dei russi di cui vi stiamo raccontando l’incredibile storia su Veganzetta, è stato ferito di nuovo.

Lo scrivono volontarie e volontari di OneWhale che lo stanno monitorando da quasi due anni, pubblicandone la foto. Questa volta si tratta di un trauma da corpo contundente. Uno dei consulenti veterinari di OneWhale ha confermato che probabilmente è stato causato da un intreccio di corde o dal contatto con un’imbarcazione.

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo


Si legge in circa:
3 minuti

Hvaldimir sta bene

Torno dopo un po’ di tempo, ad aggiornarvi sulla storia di Hvaldimir.
Per chi non lo ricordasse o non avesse mai sentito parlato di questa vicenda, Hvaldimir è il Beluga che due anni fa, nell’aprile del 2019, fu trovato in un tratto di mare, tra le isole Rolvsøya e Ingøya nel nord della Norvegia, con indosso una strana imbragatura da “spia” (una bretella di cuoio con tanto di custodia per telecamera subacquea e una scritta che dichiarava “attrezzatura di San Pietroburgo”) che sembrava chiedere di essere liberato. Una volta tolta l’imbragatura, il Beluga, soprannominato appunto, Hvaldimir in virtù della sua presumibile “appartenenza” a una base militare russa, decise di rimanere nelle acque norvegesi, dove vive ancora oggi.

Animalismo Notizie dal mondo