Tag: <span>animalisti fascisti</span>



Tempo di lettura stimato: 8 minuti

nitsch-palermo

Fonte: Laboratorio Antispecista

Dal 10 Luglio Palermo ospita la mostra di Hermann Nitsch, “Das Orgien Mysterien Theater”, tanto discussa che ne avrete senza dubbio sentito parlare per via della petizione lanciata per impedirne lo svolgimento e la contropetizione mirata invece a permetterlo.

A pochi giorni dalla sua inaugurazione e non prima per scelta precisa, crediamo sia giunto il momento di esprimersi sull’argomento, perché in effetti le dinamiche che questo evento ha innescato sono senza dubbio interessanti.

Animalismo Antispecismo Notizie sull'attivismo



Tempo di lettura stimato: 6 minuti

sbarre

Si riceve da Asamblea Antiespecista de Madrid e condividendone in pieno i contenuti si divulga:

Riflessioni sulle posture apolitiche, l’irruzione del fascismo e il “va bene tutto” nei movimenti animalisti.

LO SPECISMO NON È UN’ISOLA

Considerando che non esiste un movimento animalista come tale, ma una gran varietà d’individui e gruppi con diverse tendenze, metodi e addirittura obiettivi, vogliamo mettere al centro della discussione qualcosa che crediamo che sia comune e fondamentale per qualunque persona che si preoccupi della situazione degli altri animali nella nostra società: preoccuparsi per una situazione ingiusta, prendere una posizione rispetto alla questione e iniziare una lotta attiva per cambiare questa situazione, comporta infatti scegliere una posizione e una prassi politica.

Animalismo Antispecismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo



Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Fonte: www.left.it/2012/06/11/animalismo-nero/4338/

Animalismo nero

di Antonio Musella

Un gruppo neofascista che organizza assalti ai canili e scontri di piazza in nome degli amici a quattro zampe. Col sostegno dell’ex ministro Michela Brambilla che si mette alla testa delle sigle storiche dell’ambientalismo, come Wwf ed Enpa

Odiano i diversi, gli immigrati, gli omosessuali, ma si ergono a difensori di cagnolini e scimmiette. La passione per gli animali nel nostro Paese unisce molte figure nere. Militanti di organizzazioni xenofobe come Forza nuova, spesso a fianco di Michela Brambilla, ex ministro del governo Berlusconi, passata dalla difesa a oltranza dell’ex premier a quella degli amici a quattro zampe. Il Green Hill è un allevamento di cani beagle per esperimenti, che si trova a Montichiari vicino Brescia. Il suo nome ha fatto il giro d’Italia, una ondata di indignazione ha messo nel mirino il centro: il 29 aprile ben 1.400 persone hanno preso parte alla manifestazione dal titolo Occupy Green Hill, che si è conclusa con scontri tra manifestanti e polizia e l’arresto di dodici animalisti che erano riusciti a entrare nel centro.

Animalismo Antispecismo Notizie