Pubblicato il nuovo “Manifesto Antispecista”


Si legge in circa:
3 minuti

Copertina del libro "Manifesto Antispecista" edizione 2022 di Adriano Fragano

Una bella notizia arriva dal progetto “Manifesto Antispecista“: è stata pubblicata ed è attualmente in distribuzione la nuova edizione (la quindicesima) del libro “Manifesto Antispecista. Teoria, strategia, etica e utopia per una nuova società libera” questa volta edito da Veganzetta che così inaugura un nuovo piccolo progetto: Edizioni Veganzetta.
Di seguito il comunicato ufficiale.

Diffondete la notizie.


Care amiche e cari amici,

Finalmente è stata pubblicata la nuova edizione (la quindicesima) del Manifesto Antispecista.
Il libro è distribuito attualmente solo in formato digitale ebook (.epub), è in vendita su Manifestoantispecista.org e gradualmente sarà reso disponibile sulle principali piattaforme di vendita di ebook italiane (e non su Amazon).
Il lavoro per questa nuova edizione è stato più lungo del previsto per via delle modifiche apportate al testo, ciò si è reso necessario per chiarire con la maggiore precisione possibile i concetti espressi.
La nuova edizione pubblicata rappresenta la fase matura (e probabilmente definitiva) del progetto del Manifesto Antispecista – nato nell’ormai lontano 2007 – e la forma digitale scelta per la realizzazione e distribuzione, ne garantirà presenza e accesso costanti nel tempo. Il libro ha preso pertanto il seguente titolo “Manifesto Antispecista. Teoria, strategia, etica e utopia per una nuova società libera“.

La scelta del formato digitale è un deciso cambio di passo rispetto alla quattordicesima edizione (Proposte per un Manifesto Antispecista) che invece era distribuita in formato cartaceo, ciò nel tentativo di rendere la divulgazione del libro il più possibile coerente con le idee proposte. Stampare un libro cartaceo significa consumare grandi quantitativi di carta (quindi di esseri viventi), di inchiostro, energia, materiali inquinanti e non ultimo significa dover ricorrere ad una distribuzione fisica mediante mezzi di trasporto a motore. Anche la versione digitale ha un suo prezzo in fatto di consumo di energia e inquinamento da pagare, ma certamente l’impatto su questo nostro martoriato pianeta e sulla Natura, non è paragonabile a quello di una versione cartacea. Un compromesso potrebbe essere una versione cartacea stampata a richiesta, ossia solo dopo l’acquisto in modo da minimizzare sprechi, costi di immagazzinamento e inquinamento, ma per il momento una soluzione del genere non è contemplata. Certamente invece, come preannunciato tempo fa, verrà resa disponibile un’ulteriore versione digitale in formato .pdf da scaricare ed eventualmente da stampare, così come accaduto per le edizioni precedenti; tale versione verrà rilasciata presumibilmente nell’autunno 2022.

Questa nuova avventura editoriale è motivo di un’ulteriore novità: per una maggiore libertà e indipendenza da logiche commerciali, la nuova edizione di Manifesto Antispecista è stata realizzata in proprio e pubblicata da Edizioni Veganzetta: un neonato progetto curato da Veganzetta, che servirà in futuro per raccogliere e proporre anche altri testi nuovi o già pubblicati sempre a tema vegano, antispecista e liberazionista.

Spero di cuore che questa nuova edizione possa incontrare il vostro interesse, come sempre rimango aperto a critiche e suggerimenti.

Buona lettura.

Adriano Fragano


Copertina del libro "Manifesto Antispecista" di Adriano Fragano  Manifesto Antispecista
Teoria, strategia, etica e utopia per una nuova società libera

Autore: Adriano Fragano
Casa editrice: Edizioni Veganzetta
Formato: ebook (.epub)
Anno di pubblicazione: 2022
Edizione: 15a
ISBN: 9791221372465
Costo a copia: 4 euro
Pagamento: Paypal

ACQUISTA ORA IL LIBRO

 

2 Commenti
  1. Claudio ha scritto:

    Ciao Adriano, ho letto con piacere ed interesse questa ultima edizione del Manifesto Antispecista.
    Considerando quanta confusione e disinformazione (spesso diffusa intenzionalmente) circonda questo tema accolgo questo testo come un compendio chiarificatore.
    La portata rinnovatrice e r-evoluzionaria del pensiero filosofico, politico e culturale antispecista è dirompente e destrutturante, mette in discussione radici profonde, ataviche, legate ad una condizione definita nel libro “specismo antropologico” sedimentato in millenni di pratica.
    E’ un testo scorrevole ma denso di concetti da far propri, assimilare, elaborare in modo da chiarire dubbi e perplessità di chi ignora la questione e poter diffondere con competenza quelle informazioni che riflettono i valori universali e la visione del mondo che da anti-specisti desideriamo vivere e realizzare.
    Un caro saluto e complimenti per l’iniziativa editoriale.

    9 Agosto, 2022
    Rispondi
    • Veganzetta ha scritto:

      Ciao Claudio,
      Per prima cosa ti ringrazio per aver letto il libro e per il tuo interesse.

      La tua definizione del Manifesto Antispecista come “compendio chiarificatore” è calzante e mi fa piacere. In effetti uno dei motivi che mi hanno spinto ad intraprendere questo lungo percorso è proprio la volontà di chiarire (e di chiarirmi) determinati concetti.
      La visione antispecista, considerando la società attuale umana, è altamente destabilizzante. Lo è per sua natura, nonchè per vocazione perché sostanzialmente vuole essere una profonda, strutturata e continua autocritica a riguardo del nostro rapporto con gli altri Animali. Purtroppo un “movimento” antispecista in Italia non credo esista più (per molti motivi, alcuni evidenziati anche nel tuo commento) e quindi il libro si rivolge sostanzialmente al singolo individuo umano, che desidera sinceramente mettere in discussione la visione specista e antropocentrica della realtà che ci siamo costruiti e che viviamo quotidianamente.

      Il concetto di “specismo antropologico” l’ho formulato ormai anni fa ed è solamente accennato nel libro, si tratta in effetti di un filone di pensiero ancora del tutto da esplorare e scoprire; ritengo infatti che ciò che siamo non possa essere solo frutto di una civilizzazione specista, ma che provenga (che prenda vita) anche da precise predisposizioni che fanno parte del nostro essere umani e che derivano da un remotissimo passato.

      Tu scrivi “E’ un testo scorrevole ma denso di concetti da far propri, assimilare, elaborare in modo da chiarire dubbi e perplessità di chi ignora la questione e poter diffondere con competenza quelle informazioni che riflettono i valori universali e la visione del mondo che da anti-specisti desideriamo vivere e realizzare”.

      Questo tuo giudizio mi lusinga, spero che sia così anche per le altre persone umane che lo leggeranno.

      Un caro saluto a te.

      Adriano

      9 Agosto, 2022
      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *