Buon compleanno Vitadacani


Si legge in circa:
2 minuti

Sara, Monique e Francesca Vitadacani

In questo periodo in quel di Milano fervono i preparativi per il festeggiamento di una ricorrenza particolare: l’associazione Vitadacani compie 30 anni.
Se pensiamo alla velocità con cui scorrono gli eventi in questa nostra folle e accelerata società moderna, 30 anni rappresentano un lasso di tempo enorme e ciò fornisce l’esatta misura dell’impegno, della costanza e della determinazione che hanno caratterizzato le persone umane fondatrici di questo importante progetto.
Vitadacani non è stata (ed è) solo un’associazione che gestisce numerosi progetti (contro la vivisezione per esempio, come i progetti “DL4” e “Le Bambine”), parcocanile e santuari creati per assistere, aiutare e salvare realmente gli Animali (ben 500) da un terribile destino di sevizie, solitudine e morte, ma anche uno dei punti di riferimento in Italia per l’informazione e la formazione su tematiche legate alla liberazione animale.
Oltre a ciò, proprio in virtù della sua lunga storia e della sua impostazione al tempo stesso concreta e militante, Vitadacani ha svolto un ruolo da protagonista (rischiando anche molto) in numerose campagne animaliste e antispeciste, che in alcuni casi sono sfociate in vere proprie azioni dirette di liberazione: come l’occupazione dello stabulario della facoltà di Farmacologia a Milano e la campagna di protesta contro il lager per Cani di Green Hill, che peraltro condusse anche all’occupazione del tetto di Green Hill e all’azione di liberazione dei Cani beagle da parte di numerose persone umane attiviste. Già solo questi esempi che ormai fanno parte a pieno titolo della storia dell’animalismo e dell’antispecismo italiano, possono essere sufficienti per delineare l’importanza del lavoro di VDC, ma non bisogna dimenticare anche il ruolo didattico e divulgativo svolto dall’associazione mediante l’incontro tra gli Umani visitatori e gli Animali ospiti delle sue strutture, ed eventi come il Miveg.
Insomma Vitadacani rappresenta la classica eccezione in un panorama nostrano troppo spesso frammentato, litigioso e inconcludente dove associazioni, gruppi e realtà locali prendono vita e scompaiono nel giro di poco tempo, senza lasciar traccia e soprattutto senza incidere sulla lotta di liberazione animale.
Si potrebbe seguitare a tessere le lodi di questo progetto, per amor di verità si potrebbe anche ricordare che di errori ne sono stati compiuti, ma certamente solo chi non fa nulla non sbaglia e Vitadacani in questi primi 30 anni ha fatto davvero molto per gli Animali.

Tantissimi auguri Vitadacani.


Fotografia in apertura: Sara, Monique e Francesca, le fondatrici di Vitadacani, negli anni ’90. Archivio Vitadacani

4 Commenti
  1. roberta ha scritto:

    che emozione, grazie Adri, ci mancherai domani

    17 Settembre, 2022
    Rispondi
    • Veganzetta ha scritto:

      Cara Robi,

      Grazie a voi di Vitadacani per quello che fate per gli Animali.
      Un abbraccio.

      18 Settembre, 2022
      Rispondi
  2. S ha scritto:

    Un grande GRAZIE queste tre GRANDI donne, forti nell’anima, che hanno saputo portare avanti un progetto impegnativo spesso scontrandosi con mille sfide, ma uscendone sempre integre e salvaguardando la loro missione di vita. Siete un esempio per molti, sopratutto per me che non sono stata capace di tanto coraggio. Un grande abbraccio

    18 Settembre, 2022
    Rispondi
    • Veganzetta ha scritto:

      Ciao S,

      In effetti in questo caso specifico si può parlare di un esempio positivo, che fa particolarmente piacere se si pensa ai tanti esempi negativi che si riscontrano soprattutto di questi tempi.

      24 Settembre, 2022
      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.