Verso la chiusura del processo delle 13 persone imputate per la liberazione a Green Hill


Tempo di lettura stimato:
2 minuti

processo-green-hill

Verso la chiusura del processo delle 13 persone imputate per la liberazione a Green Hill

Si ricorda che il 26 Maggio 2014 alle ore 11 presso il Tribunale di Brescia, si terrà un’udienza fondamentale del processo contro le 13 persone attiviste coinvolte nella liberazione dei Cani Beagle dal lager di Green Hill avvenuta il 28 aprile 2012. L’udienza prevede l’interrogatorio delle 13 persone imputate, e sarà l’ultimo appuntamento giudiziario prima della sentenza prevista per metà giugno. La sentenza verrà emessa pochi giorni prima dell’inizio del processo contro Green Hill che vede quattro imputati accusati di animalicidio e maltrattamento.
L’azione del 28 aprile 2012 ha rappresentato un momento importante per il movimento antispecista e liberazionista mondiale, e come tale andrebbe sostenuta, e rivendicata, da chiunque creda che non si possa lasciare la vita e la libertà di esseri senzienti a disposizione d’interessi economici e leggi che considerano la schiavitù, lo sfruttamento, la tortura e l’uccisione come pratiche da tutelare.
Sarò all’interno del Palazzo di Giustizia per ribadire la mia opposizione a leggi ingiuste, e rilanciare azioni di solidarietà a tutte le persone non umane che subiscono un sistema di leggi ingiusto e crudele.
Come imputata sono costretta a essere giudicata da un tribunale che riconosce in quest’azione di liberazione una serie di reati che vanno dalla violazione di proprietà privata, al furto, al danneggiamento. La mia presenza vuole essere un sostegno esplicito alla liberazione animale come atto giusto e necessario. Giusto perché le persone non umane hanno diritto, come qualunque Umano, a vivere una vita piena, libera, all’interno delle loro relazioni sociali e affettive. Necessario perché lo sfruttamento degli Animali è previsto, giustificato e normato dalle leggi che regolano la nostra società. La nostra volontà nel portare soccorso, pertanto, non può che manifestarsi anche con azioni di liberazione che divengono immediato sostegno, e nuove possibilità per esseri senzienti che desiderano la libertà.
Quello del processo in corso è un momento fondamentale per creare un elemento di rottura con un sistema che non riconosciamo come giusto.
Per i motivi di cui sopra si chiede a tutte le realtà e individualità che riconoscono nella liberazione Animale un atto diretto di giustizia, di sostenere tali rivendicazioni nel modo che ritengono più appropriato.

Luana Martucci

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/RCbTf

9 Commenti

  1. Silvana ha scritto:

    Grazie Luana del tuo coraggio senza limiti,in un mondo che uccide e violenta viene giudicata chi salva e libera gli oppressi!!!!!!!!!!!!!!
    Non ti lascieremo sola………….Baci Silvana

    23 Maggio, 2014
    Rispondi
  2. Rita ha scritto:

    cosa posso fare?

    23 Maggio, 2014
    Rispondi
  3. tamara panciera ha scritto:

    CREDO SIANO QUESTI GESTI CORAGGIOSI A CAMBIARE LE LEGGI, CREDO CHE SENZA L’IMMAGINE DEL CUCCIOLO LIBERATO NON CI SAREBBE STATO IL SUCCESSIVO SEQUESTRO DI TUTTI GLI A LTRI CANI PRIGIONIERI. QUEI 12 EROICI ATTIVISTI HANNO INIZIATO UN PROCESSO NECESSARIO E IRREVERSIBILE.

    25 Maggio, 2014
    Rispondi
  4. Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

    Grazie a tutte le persone che hanno dato in privato e pubblicamente il loro supporto

    25 Maggio, 2014
    Rispondi
  5. Gabriela ha scritto:

    Grande !!! Tt la mia stima x te e chi difende gli animali !! <3 un abbraccio enorme .. Sn sicura che tt si sistemerà
    Grazie ancora !!!

    25 Maggio, 2014
    Rispondi
  6. Peter Charles ha scritto:

    Grazie Luana, non ci sono proprio parole da aggiungere! ((§))
    il minimo che possa fare è condividere
    Stiamo vivendo il peggiore dei paradossi:
    Tortura = Legale
    Liberazione = Illegale
    se non ora, quando? se non noi, chi?

    Grazie ancora a tutti coloro che sostengono la liberazione animale

    28 Maggio, 2014
    Rispondi
  7. elydrum ha scritto:

    circola come l’olio questa notizia e tutto ciò che è correlato! :D … non ci fermiamo ora anzi…

    28 Maggio, 2014
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *