Veganzetta compie 9 anni!


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

buddy-dakote

Veganzetta nasce il 15 maggio 2007, pertanto oggi festeggiamo i suoi primi 9 anni di vita.
Un lungo periodo di tempo durante il quale abbiamo sempre cercato di fornire una versione critica e antispecista a quanto ci circonda, nell’intento di forgiare una coscienza antispecista condivisa.
Il pubblico affezionato e partecipe e i mille modi di leggere i testi di Veganzetta (nella fotografia un articolo stampato da Buddy Dacote –  che ringraziamo pubblicamente – per una comoda lettura al parco), ci confortano.

Grazie quindi a tutte/i voi che ci seguite e ci sostenete con convinzione.

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/Vc7M8

8 Commenti

  1. Rob Benatti ha scritto:

    In bocca al lupo per i prossimi 9 anni! Quello che avete costruito è un punto di riferimento per tutti gli animalisti antispecisti e antifascisti. Grazie.

    15 Maggio, 2016
    Rispondi
    • Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

      Grazie Rob Benatti per gli auguri e per le belle parole!

      16 Maggio, 2016
      Rispondi
  2. Paola Re ha scritto:

    Questi primi nove
    sono stati anni di prove.
    Il meglio ci aspetta
    nel futuro di Veganzetta.
    A redattrici e redattori
    lettrici e lettori
    tanti complimenti
    e incoraggiamenti.

    18 Maggio, 2016
    Rispondi
  3. Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

    Cara Paola, grazie di cuore per la tua bella filastrocca, speriamo sia così come reciti tu!

    18 Maggio, 2016
    Rispondi
  4. costanza ha scritto:

    insieme ai miei più sinceri complimenti per l’impegno di tutti e al ringraziamento per il sostegno dei lettori, vorrei esprimere il desiderio di rivedere un giorno la versione cartacea, cui sono sentimentalmente legata perché è la prima “cosa vegan” che ho letto, e che trovavo molto bella anche graficamente. AUGURI

    20 Maggio, 2016
    Rispondi
  5. Roberto Contestabile ha scritto:

    Tanti auguri a Veganzetta e a chi ogni giorno si impegna per salvaguardare i più deboli e gli indifesi. A volte le notizie che ci arrivano sono tristi e desolati, come la morte del Gorilla Harambe che NON doveva essere lì, ma nonostante tutto ha preso per mano il piccolo Umano e lo ha difeso, lo ha guardato negli occhi e si comportato come un bravo tutore. Un uomo avrebbe fatto lo stesso? E’ un grande dilemma perchè alcuni esseri senzienti si comportano in un modo piuttosto che in un altro. Istinto di sopravvivenza? Intelligenza? O semplicemente empatia? E l’essere Umano quanta realmente ne ha a sua disposizione? Per se stesso ma soprattutto per gli altri…
    L’impegno e lo sforzo è ancora lungo e laborioso…ma se tutto fosse così semplice non avrebbe senso vivere!

    2 Giugno, 2016
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *