Un commento

  1. Paola Re ha scritto:

    Interessante questo servizio. Bisognerebbe mandare lo psicologo, sia per umani che per non umani, in ogni sorta di carcere: circo, acquario, delfinario, stabulario, allevamento, macello… e tutte le corse di cavalli, asini, buoi, oche, maiali, cani, rane… Anche nei boschi per vedere come si comportano gli animali all’arrivo dei cacciatori. E pure nei fondali marini e nei fiumi per vedere i pesci terrrorizzati all’arrivo dei pescatori. Sono situazioni in cui devono essere osservati umani e non umani: a me non sembra vero di fare parte dei primi.

    25 ottobre, 2014
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *