Un rifugio per Animali salvati è in pericolo


Tempo di lettura stimato:
2 minuti

labelleverte1

L’Oasi della Pace La Belle Verte è un rifugio per Animali “da reddito” scampati alla morte aderente alla Rete dei Santuari di Animali Liberi in Italia. Sita in una zona di campagna del Comune di Carpeneto (Alessandria), l’oasi è gestita da una coppia di attivisti che con il loro bimbo vivono a stretto contatto con circa una quarantina di Animali salvati dal macello: Mucche, Asini, Pecore, Capre, Maiali, Conigli, Galline… Tutti accuditi amorevolmente e con competenza.
Questa piccola oasi di giustizia interspecifica è da tempo alle prese con cavilli, pastoie burocratiche, interessi personali economici e politici, che si sono tramutati in una vera e propria guerra che rischia di mettere a repentaglio la sua stessa esistenza.
Mario Lunghi dell’Oasi della Pace La Belle Verte già nel dicembre del 2015 aveva lanciato l’allarme chiedendo il sostegno del mondo dell’attivismo animalista, la situazione da allora non solo non è migliorata, ma pare volga al peggio.
In un Paese dove si elargiscono finanziamenti a pioggia (con denaro pubblico proveniente anche dalle tasche di persone umane vegane, antispeciste e animaliste) per sostenere lager per Animali “da reddito” e per risollevare le sorti di campi di sterminio di Animali (come il macello di Roma che ha ripreso appieno le sue attività, grazie a un finanziamento di ben un milione e mezzo di euro da Roma Capitale), una piccola realtà compassionevole, antispecista e pacifica viene ostacolata dall’amministrazione comunale in ogni modo, ciò perché la sua presenza evidentemente infastidisce qualcuno.
La triste storia dell’oasi – che speriamo di cuore si risolva presto e nel migliore dei modi – che rischia la chiusura con grande pericolo soprattutto per gli Animali ospitati, è la prova provata che ogni attività volta alla liberazione animale è vista come una spina nel fianco dal sistema specista in cui viviamo.
Chi desiderasse avere maggiori informazioni sulla vicenda o dare una mano all’Oasi della Pace La Belle Verte, può visitare i link proposti di seguito. La solidarietà è fondamentale, non lasciamo solo questo rifugio.

www.facebook.com/retesantuari/ (ultimi aggiornamenti)
/www.animaliliberi.org/site/la-belle-verte/
www.lanonfattoria.org/

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/d4QLi

Un commento

  1. Paola Re ha scritto:

    Ci sono novità su questo caso? Io ho scritto ma non ho più saputo nulla. Si sarebbe dovuto decidere Martedì in via definitiva il destino dell’oasi.

    24 aprile, 2016
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *