Tag: vocabolario animalista




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Testo tradotto e liberamente interpretato dall’originale pubblicato su www.humanemyth.org
Traduzione e adattamento a cura di Costanza Troini 

Utilitarismo – Utilitarianism

Un approccio all’etica animale sostenuto dal filosofo Peter Singer, consulente di numerose organizzazioni di difesa degli animali di primo piano. L’utilitarismo di Singer si basa sull’idea che il bene e il male sono determinati non da un principio o da un codice di valori, ma dalle conseguenze delle nostre azioni. In termini semplici, i fini giustificano i mezzi. Ciò ha implicazioni problematiche per una causa basata sulla giustizia e la compassione.

Animalismo Antispecismo Vocabolario




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Testo tradotto e liberamente interpretato dall’originale pubblicato su www.humanemyth.org
Traduzione e adattamento a cura di Costanza Troini

Path of Conscience – Percorso della coscienza

E’ l’impegno consapevole di allineare la vita e le azioni quotidiane con la propria coscienza, combinato con la volontà di fare quei significativi sacrifici richiesti per rimanere fedeli ai propri principi, a fronte della complessità del nostro mondo. Studiando la biografia dei leader morali è emerso che adeguare la vita ai propri valori e sforzarsi per creare una società più giusta richiede l’impegno di una vita, e anche la volontà di rimanere aperti a eventuali difetti e limitazioni degli stessi valori e convinzioni, mentre allo stesso tempo li si persegue con integrità, coraggio e dedizione.

Animalismo Antispecismo Vocabolario




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

dizionario

Testo tradotto e liberamente interpretato dall’originale pubblicato su www.humanemyth.org
Traduzione e adattamento a cura di Costanza Troini

Neocarnismo – Neocarnism

E’ il sistema di pensiero caratteristico degli ex attivisti per gli Animali che collaborano con segmenti vari dell’industria che sfrutta questi ultimi, e partecipano allo sviluppo, alla certificazione, al supporto, o alla promozione di prodotti d’origine animale alternativi, “umani”, a volte chiamati “carne felice”. I praticanti del neocarnismo sostengono che queste attività non creano conflitto d’interesse per gli animalisti, nemmeno per quelli che ritengono l’uso e l’uccisione degli Animali moralmente sbagliati. Si rifiutano di consumare quegli stessi prodotti animali che consigliano al pubblico, appellandosi a obiezioni etiche personali. Similmente promuovono pratiche d’allevamento e procedure che essi stessi presumibilmente rifiuterebbero di applicare agli Animali per ragioni morali e di compassione.

Animalismo Antispecismo Vocabolario




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

dizionario

Testo tradotto e liberamente interpretato dall’originale pubblicato su www.humanemyth.org
Traduzione e adattamento a cura di Costanza Troini

Carne felice – Happy Meat

Secondo l’industria che usa gli Animali e secondo una certa opinione pubblica male informata, questo termine si riferisce a corpi di varia origine, trasformati da Animali “felici” in prodotti, come comunemente rappresentato nella pubblicità con cartoni animati o immagini computerizzate. Questi quadretti di fantasia implicano che gli Animali sfruttati industrialmente vivano una vita idilliaca, su verdi pascoli sotto un cielo blu.

Animalismo Antispecismo Vocabolario