Tag: valsusa




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

animali uccisi incendi e1509362406457 - Gli incendi e l'orribile strage degli Animali

L’Italia brucia sempre più, è accaduto durante tutta l’estate e sta accadendo anche in questi giorni in Valsusa. I motivi di questa devastazione sono innumerevoli e quasi tutti riconducibili alle nostre attività, tanto che ormai è del tutto evidente che quella degli incendi è divenuta da molti anni una piaga endemica. Quasi mai quando si parla dei danni arrecati dal fuoco si pensa alla sofferenza e alla terribile morte degli Animali selvatici: ogni incendio ne uccide una quantità infinita. Le fiamme divorano e si portano via tutto, tranne l’idiozia di chi le ha appiccate o causate. Di seguito la drammatica fine di un giovane Capriolo raccontata in un articolo pubblicato da Asknews.it.

Animalismo Notizie




Tempo di lettura stimato:
5 minuti

no tav - Sono NO TAV ma non parteciperò alla vostra cena

Sono NO TAV ma non parteciperò alla vostra cena

Care amiche e cari amici NO TAV,

ho ricevuto l’invito a partecipare alla vostra cena.

Sono NO TAV: partecipo a manifestazioni, assemblee, presìdi, banchetti, volantinaggi, finanzio i comitati locali comprando libri, indumenti, ogni sorta di gadget ma non parteciperò alla vostra cena per ragioni etiche che vanno aldilà della solidarietà per la causa e per i compagni arrestati. Sebbene lo scopo della cena sia apprezzabile, se non addirittura doveroso, quando mi arrivano inviti enogastronomici, li declino se presentano cibi animali. Non partecipo ad alcun banchetto in cui sono mangiati animali, tantomeno lo finanzio.

Lettere dai lettori




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Da Veganzetta n° 5 / 2012

dentice - La coerenza vien mangiando
illustrazione di Emy Guerra

 
La domanda è scomoda: ma quanta rivoluzione sei disposto a fare? Scendi in piazza per liberare te stesso dall’oppressione o sei per togliere catena e giogo a tutti, anche ai meno di niente?

E qui arriva dovrebbe, il condizionale onnipresente. Non uccidere, innanzitutto gli innocenti, dovrebbe essere sinonimo del rispetto globale rivendicato nelle piazze. Dovrebbe essere la linea di partenza naturale di ogni rivoluzione, sennò, alla fine della corsa, per gli Animali, gli ultimi degli ultimi, son dolori esattamente come prima.

Per chi alza la testa e non la gira dall’altra parte, per chi agita il pugno invece di lavarsene le mani, per chi trascorre i fine settimana in Val Clarea anziché all’outlet, vivere senza ammazzare dovrebbe essere scontato, coerentemente ovvio. Dovrebbe, e invece no. 

Animalismo Antispecismo




Tempo di lettura stimato:
5 minuti

liberazione animale - Riflessioni su attivismo e antispecismo
Fonte: www.fermaregreenhill.net/wp/riflessioni-su-attivismo-e-antispecismo

Il Coordinamento FermareGreenHill è nato per fermare l’ampliamento dello stabilimento di Montichiari, e poi ha proseguito la lotta per ottenerne la chiusura, ma lo scopo ultimo di questo coordinamento è quello di combattere la vivisezione come forma di tortura e reclusione di esseri senzienti e quello di divulgare una cultura antispecista, perché crediamo fermamente che sarà solo con un cambio di cultura nelle società umane, che gli animali non umani potranno trovare finalmente la libertà. Per questo crediamo che il movimento che si è venuto a creare intorno, o meglio, partendo dalla campagna, non debba essere condizionato dalla presenza di partiti politici, di bandiere, stemmi, associazioni, leader, capi, capetti e via dicendo, simboli e modelli di una società fondata su gerarchie umane che vede nello specismo il suo sviluppo e la sua prosperità. Il movimento deve continuare ad essere spontaneo, partendo dalla gente che con la partecipazione diretta chiede alla politica istituzionale di fare i suoi passi per cessare le torture sugli animali non umani. Politica e politici istituzionali, partiti, deputati e senatori, presidenti, vicepresidenti e burocrati vari, che sempre più spesso sono distanti dalle richieste ed esigenze dei cittadini, che ipocritamente in questo paese di finta democrazia, sempre più spesso regime partitocratico, continuano ad imporre ai cittadini le loro regole, leggi, azioni, anche laddove la popolazione si oppone con fermezza.

Antispecismo Notizie