Tag: sperimentazione su umani




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

La notizia è stata lanciata da un dossier del New York Times e ripresa dal giornale tedesco Bild: i costruttori di automobili tedeschi (praticamente tutti: Gruppo Bmw-Mini, Gruppo Daimler-Benz, Gruppo Volkswagen) hanno commissionato nel 2015 test su Scimmie per verificare la nocività dei gas di scarico delle automobili con motore diesel.
Su Repubblica.it a riguardo si legge:

[…] nel laboratorio della “Lovelace Respiratory Research Institute”, in New Mexico, dieci scimmie giavanesi sono state chiuse in una stanza per quattro ore: mentre veniva proiettato un cartone animato per distrarle, gli veniva fatta respirare aria inquinata con i gas di scarico delle auto. Secondo l’inchiesta della Bild tutte e dieci le scimmie sono ancora vive, ma “non si sa in quale stato di salute”.

Animalismo Notizie dal mondo




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Per le multinazionali le cavie rivestono una importanza fondamentale, siano esse umane o non uname, non c’è confine allo sfruttamento e al dominio, in questo caso amaramente si potrebbe dire che la multinazionale in questione non è specista: sperimenta su tutti indistintamente.

http://blog.ilmanifesto.it/antiviolenza/2012/01/04/argentina-esperimenti-su-neonati/

L’Argentina condanna gli esperimenti sui neonati

La GlaxoSmithKline (GSK), la più grande casa farmaceutica del Regno Unito, è stata condannata dal tribunale argentino per aver sottoposto a esperimenti i neonati di famiglie povere nelle province di Santiago del Estero, San Juan e Mendoza, in Argentina, per la ricerca di un vaccino contro la polmonite e l’otite acuta – vaccino Synflorix contro le malattie da pneumococco – tra il 2007 e il 2008, con il conseguente decesso di 14 piccoli. Sempre secondo “La Nacion”, la Administración Nacional de Alimentos, Medicamentos y tecnología (Anmat), che dipende dal Ministero della Salute della Nazione, tempo fa dichiarò, all’epoca dei decessi, l’esistenza di irregolarità durante la sperimentazione del vaccino sui neonati, come  la mancanza di documentazione di cartelle cliniche per la somministrazione di farmaci, la violazione dei controlli di sicurezza e alcune irregolarità nelle autorizzazioni per i bambini per partecipare all’esperimento, multando la società produttrice del vaccino e i due medici che avevano materialemente lavorato sui bambini, una multa che portò la società produttrice a impugnare la sanzione portandola in Tribunale.

Animalismo Antispecismo Notizie