Tag: processo green hill



Tempo di lettura stimato: 7 minuti

liberazione-gh

Fabio Serrozzi è una delle persone che il 28 aprile 2012 entrò nei capannoni del lager di Green Hill a Montichiari (BS) per liberare i Cani che vi erano rinchiusi. Per tale azione è stato fermato e arrestato ed ora è uno degli imputati al processo che si sta celebrando a Brescia.
A distanza di più di tre anni Fabio ha voluto scrivere per Veganzetta la sua testimonianza come attivista liberazionista, per ripercorrere – e condividere con chi legge –
la sua versione dei fatti di quella storica giornata che ha segnato un punto di svolta fondamentale per la lotta per la liberazione animale in Italia. Grazie Fabio.
Buona lettura.

Montichiari, 28 aprile 2012

Il corteo parte dal parcheggio del Palasport. Il percorso non prevede il passaggio davanti l’allevamento, ma solo ai piedi della collina sulla quale si trova.. Quando arriviamo alla rotonda che porta alla tangenziale (a sinistra) il corteo procede regolarmente dritto. Io sono a metà corteo circa.

0

Animalismo Lettere dai lettori Notizie Notizie sull'attivismo



Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

processo-green-hill

Aggiornamenti sul processo: L’udienza del 16 giugno 2015 è stata dedicata alle dichiarazioni e deposizioni delle persone imputate.
Alcune hanno letto una dichiarazione scritta (senza quindi dover deporre in un interrogatorio), hanno scelto questa formula: Donatella Sarti, Federico Paracchini, Veronica Hamed, Daniele Gaetano, Deborah Torti e Luana Martucci. Hanno optato per l’interrogatorio: Teresa Mele, Benedetta Barsotti, Raffaele Granito, Alessandra Cabassi, Beata Stawycka e Fabio Serrozzi. La tredicesima persona imputata (Laura Sangiorgi) non era presente in aula perché neo mamma.

0

Animalismo Antispecismo Notizie Notizie sull'attivismo



0

Animalismo Antispecismo Media Notizie



Tempo di lettura stimato: 2 minuti

1045118_630442683690679_2618178904986973854_n

Domani 23 giugno 2014 presso il Tribunale di Brescia si apre il processo contro Green Hill.
I quattro imputati sono accusati di maltrattamento e uccisione ingiustificata di Animali. I fatti si riferiscono alle condizioni di detenzione e a un centinaio di cuccioli trovati morti per congelamento all’interno del lager di Green Hill a Montichiari.
Come antispecisti non possiamo aspettarci nessun tipo di giustizia all’interno di un’aula di tribunale.
All’interno di quel lager sono nati e reclusi migliaia di Animali non umani, poi deportati all’interno di altre strutture lager dove venivano sistematicamente seviziati, torturati e successivamente uccisi, dopo essere stati sfruttati nei modi più disumani che la nostra specie (unica capace di tanta crudeltà) impone loro. 

0

Animalismo Antispecismo Comunicati Notizie Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo