Tag: paola re




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

nomattatoio metro roma e1490126680473 - Affissioni vegan nella metro di Roma

Dal 9 al 22 Marzo, in tutte le fermate delle linee A e B della metropolitana di Roma, 185 cartelli mandano un messaggio: scegli vegan. Tre diverse immagini con altrettante frasi e una breve informazione invitano a riflettere sul rapporto con gli Animali destinati a diventare cibo secondo una tragica ideologia di dominio e sfruttamento che molto lentamente, ma inesorabilmente, sta dando qualche segno di cedimento.

Animalismo Notizie sull'attivismo Veganismo




Tempo di lettura stimato:
6 minuti

mucca in un macello e1445975438870 - Nessuna stima per chi ammazza: il caso del mattatoio di Ghedi

Il caso del mattatoio di Ghedi (BS) è assurto agli onori della cronaca al punto da occupare le pagine dei giornali, soprattutto locali ma non solo.
Il giornale Brescia Today descrive uno scenario incredibile alla maggior parte delle persone umane che mangia Animali, ma assai noto a chi si oppone a questa pratica:

Emergono nuovi e inquietanti particolari sull’inchiesta capitanata dalla Procura di Brescia e dalla Guardia Forestale, che ha portato al sequestro preventivo dell’azienda di macellazione Italcarni di Ghedi. Scene di maltrattamenti che sarebbero state riprese minuto per minuto dalle telecamere nascoste fatte installare dal sostituto procuratore Ambrogio Cassiani: filmati che ora diventano pesantissimi capi d’accusa.

Animalismo Notizie




Tempo di lettura stimato:
1 minuto

porchetta notav 4 - La porchetta NO TAV

In risposta ad alcune recenti polemiche scaturite dalla lettera di Paola Re a Veganzetta “Sono NO TAV ma non parteciperò alla vostra cena” in data 4 marzo 2014, si pubblicano di seguito alcune fotografie relative a una delle numerose iniziative enogastronomiche NO TAV a base di Animali morti che divengono cibo – e non solo a giudicare dalle foto – per raccolte di fondi.

Animalismo Antispecismo Notizie Notizie sull'attivismo




Tempo di lettura stimato:
4 minuti

agnellini - La loro vita per la nostra festa
Le citazioni riportate di seguito sono liberamente tratte da una lettera inviata da Paola Re (che ringraziamo pubblicamente) in occasione della strage di Agnelli a causa delle feste pasquali.

Buona lettura.

Il premio Nobel Salvatore Quasimodo, che nelle sue poesie racconta l’orrore della guerra, sa che la sofferenza che essa comporta non si limita agli esseri umani. Ne è prova la sua poesia: “O miei dolci animali”, facente parte della raccolta “Giorno dopo giorno”. Ogni anno, nel periodo antecedente la Pasqua, mi torna in mente un’altra sua poesia della stessa raccolta: “Alle fronde dei salici”. Per indicare il pianto dei bambini nel clima di terrore e di oppressione, Quasimodo scrive “il lamento d’agnello dei fanciulli” e ha ragione perché bambini e agnelli hanno un pianto simile e sono entrambi simbolo di innocenza e sacrificio. Sono cuccioli: gli uni umani, gli altri non umani.

Animalismo Veganismo