Tag: Jo-Anne McArthur



Tempo di lettura stimato: 3 minuti

pesce che subisce il tethering

Questa fotografia, scattata nell’agosto del 2019 dalla celebre fotoreporter Jo-Anne McArthur, ci mostra tutto l’orrore del tethering. È stata scattata in un mercato ittico di Taipei e ritrae la “tecnica” utilizzata per rendere i Pesci più appetibili agli acquirenti. I Pesci vengono legati ancora vivi a mezzaluna, con una corda che va dalla bocca alla coda e poi esposti sui banconi. Il loro corpo è quindi forzatamente arcuato e la corda lentamente taglia la loro carne. Dopo un po’ il sangue inizia a fuoriuscire anche dalla bocca e per questo si sceglie una corda rossa, in modo da renderla meno invasiva per i clienti più “sensibili”. Sembra assurdo, ma è così.

10

Animalismo Notizie dal mondo



Tempo di lettura stimato: 2 minuti
Pikin e Apollinaire Ndohoudou, Ape Action Africa. Camerun, 2009 – Crediti: Jo-Anne McArthur

La fotografa e attivista animalista canadese Jo-Anne McArthur è la vincitrice del Wildlife Photographer of the Year per l’anno 2018. Il premio è il più prestigioso del mondo in fatto di fotografia naturalistica, ed è indetto dal Natural History Museum di South Kensington (Londra). La foto di Jo-Anne è stata la più votata sul web tra i 24 scatti finalisti scelti a loro volta tra 50.000 immagini provenienti da ben 92 Paesi.

0

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo



Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Di seguito il comunicato stampa ricevuto da RAVE East Village Artist Residency relativo ad una interessante mostra fotografica.

RACHEL’S PROMISE. Negli occhi dei gorilla
di Jo-Anne McArthur

Inaugura martedì 11 luglio alle ore 18 la mostra della fotografa canadese Jo-Anne McArthur Rachel’s Promise. Negli occhi dei gorilla, al Museo Civico di Storia Naturale di Trieste.

0

Notizie



Tempo di lettura stimato: 5 minuti

3-happy-cows-best

Philip McCulloch Downs è un artista vegan ed attivista inglese.
Le sue opere si distinguono per un incredibile realismo e dovizia di particolari e per un’energia disarmante, che crea l’impressione nello spettatore di trovarsi all’interno della scena: il dolore degli Animali da lui rappresentati è reale e tangibile.
Oltre ad avere un grande talento artistico, è profondamente impegnato per la lotta verso la presa di consapevolezza da parte delle persone umane perché si possa giungere al più presto alla liberazione animale.

0

ArteVeganzetta