Tag: Jane Goodall




Tempo di lettura stimato:
7 minuti

1064437_10151620109039230_1443790510_o
Che siano le donne molto più degli uomini a preoccuparsi delle sofferenze degli altri Animali non è solo un luogo comune, perché vi sono molte argomentazioni a supporto di questa asserzione.
Si può cominciare dal fatto che il 70% delle persone vegetariane (quelle vegane sono conteggiate nel numero) secondo stime generalmente accreditate per quanto inevitabilmente imprecise, sarebbero donne: bisogna considerare che si tratta di una scelta fatta sulla base di considerazioni di tipo etico, volta ad astenersi da qualsivoglia violenza anche indiretta contro gli Animali; chi infatti si muove sulla scorta di motivazioni ecologiche o salutiste arriva al più ad una riduzione del consumo di carne, non alla sua abolizione, tanto meno all’eliminazione di tutti i prodotti di origine animale, che abbisogna di motivazioni ben più forti.

Animalismo Femminismo antispecista Notizie




Tempo di lettura stimato:
5 minuti
masson_w_beasts
Fonte: andyrossagency.wordpress.com 
Traduzione a cura di Domenico Fargnoli 
Libro in versione italiana: Le bestie siamo noi

Intervista con Jeffrey Moussaieff Masson a proposito del suo ultimo libro Beasts

Oggi Jeffrey Moussaieff Masson parlerà del suo nuovo libro, “Bestie: Cosa gli animali possono insegnarci sulle origini del male umano”, pubblicato questo mese da Bloomsbury Press. Jeff ha scritto sulle emozioni degli animali per 20 anni. I suoi libri, Elephants Weep (1996) e Dogs never lie about love (1998) hanno ciascuno venduto oltre 1.000.000 di copie. Jeff è una delle persone più brillanti che abbia mai avuto l’onore di conoscere e con cui ho lavorato.

Animalismo Libri Notizie dal mondo




Tempo di lettura stimato:
5 minuti

Intervista e esposizione opere di Roger Olmos, autore ed illustratore del libro “Senzaparole” edito da Logos in collaborazione con FAADA (faada.org).
Per acquisti: www.libri.it/senza-parole-roger-olmos

Cosa ti ha spinto a cambiare il tuo stile di vita e a diventare vegan?

Ho scelto di diventare vegan circa quattro o cinque anni fa. Prima mi cibavo di qualsiasi cosa, vestivo capi in pelle, mangiavo un’ enorme quantità di yogurt e non mi preoccupavo per niente della sperimentazione animale, fondamentalmente perché tutte le informazioni che ho ora non erano ancora nella mia testa.
Nella mia famiglia la carne era la normalità, ogni giorno.
Mio nonno era un macellaio e il mio bisnonno lavorava in un mattatoio. A quei tempi il metodo di abbattimento degli Animali consisteva in una martellata in testa, mentre erano legati ad un grande anello sul pavimento, era un orribile modo di morire…

bisnonno al mattatoio
Il bisnonno di Roger in un macello

Noe, mia moglie, è stata vegetariana per vent’anni e come me da circa quattro/cinque anni è vegana, abbiamo preso insieme la decisione di smettere di consumare qualsiasi prodotto di origine animale. 

ArteVeganzetta



Animalismo Notizie Notizie dal mondo