Tag: Dóra Zambó




Tempo di lettura stimato:
1 minuto

green meat1 - Green meat
Dóra Zambó artista e collaboratrice di Veganzetta ha esposto alcune sue opere a Lipsia e ci invia questo testo descrittivo che volentieri pubblichiamo. A seguire un’opera di Dóra Zambó dal titolo “Ritratto di Mucca” e una galleria fotografica della mostra:

Antispecismo ArteVeganzetta Notizie Notizie dal mondo




Tempo di lettura stimato:
4 minuti

lager polli - Allevapol(l)i

È difficile immaginare l’orrore di un allevamento ed è ancora più difficile viverlo. Dopo innumerevoli video sulla sofferenza degli Animali non umani mi credevo preparata all’impatto provocato dalla vista di migliaia di esseri senzienti ammassati in un luogo del tutto estraneo al loro habitat naturale, ma mi sbagliavo. Gli odori, la putrefazione, l’asfissia mischiati con il terrore negli occhi di molte giovani anime torturate minuto dopo minuto, non appartengono a ciò a cui ci si possa abituare guardando dei video sullo schermo: sono delle esperienze difficili da descrivere, ciò nonostante cercherò di raccontarle.

Animalismo




Tempo di lettura stimato:
1 minuto

the wall 3 1 - L’impossibilità di essere un Maiale

The impossibility to be a pig sottolinea il livello d’abuso subito dai Maiali che spinge la loro vita ai limiti dell’impossibile. 
Nel caso di una scrofa le sofferenze si moltiplicano con il continuo stupro, i maltrattamenti, l’allattamento e la presenza perenne del pericolo dell’Umano. 

ArteVeganzetta




Tempo di lettura stimato:
4 minuti

helena - In favore dei fantasmi

Se vi ricordate, in un mio testo recente ho accennato all’invisibilità degli Animali non umani, come se fossi in pieno accordo con la regista Liz Marshall, e con il suo documentario The Ghosts In Our Machine. Il filmato presenta attraverso la testimonianza fotografica e i brevi commenti dell’artista Jo-Anne McArthur i due aspetti della vita Animale e le sue vicissitudini emotive assistendo ai peggiori e ai migliori momenti dei fantasmi di questa terra.
L’arma usata per documentare l’orrore e la gioia è la fotografia, Jo-Anne la impiega nel suo personale progetto We Animals iniziato nel 1999.

Animalismo ArteVeganzetta Lettere dai lettori