Tag: derrida




Tempo di lettura stimato:
6 minuti

anima-animali

Il testo che segue costituisce una delle relazioni esposte durante la presentazione del libro di Giacomo Leopardi “Dissertazione sopra l’anima delle bestie e altri scritti selvaggi” a cura di Gino Ditadi avvenuta il 31 maggio 2014, presso la libreria Lovat di Villorba (TV).

All’interno del pensiero e delle pratiche culturali occidentali possiamo individuare almeno due paradigmi: uno ecocentrico-cosmocentrico e un altro antropocentrico. Il primo pone in primo piano l’universo vivente, l’Anima Mundi, secondo la visione neoplatonica, il secondo, invece, considera l’universo al servizio dell’Umano, privo di anima, sprovvisto di soffio vitale (pneuma), un paesaggio senza vita, quindi, e del tutto desacralizzato. 

Animalismo Notizie




Tempo di lettura stimato:
6 minuti

Fonte: http://ilmanifesto.it/il-gossip-degli-anti-animalisti/

animali-liberi

Editoriale de Il Manifesto – 1 gennaio 2014
Il gossip degli anti-animalisti
di Annamaria Rivera

Come pre­messa, occorre dire che il caso di «Cate­rina e la vivi­se­zione» si con­fi­gura come uno scan­dalo mon­tato ad arte. Si potrebbe sospet­tare che sia una sorta di ritor­sione per la vit­to­ria otte­nuta con la chiu­sura di Green Hill, dopo anni di lotte, repres­sione e mani­fe­sta­zioni, anche di massa. Ricor­diamo che a metà luglio il mostruoso alle­va­mento di cani bea­gle, desti­nati a espe­ri­menti di ogni genere in tutta Europa, con sede a Mon­ti­chiari, di pro­prietà della mul­ti­na­zio­nale Usa Mar­shall Farms Inc., è stato chiuso dalla magi­stra­tura, che ha incri­mi­nato i ver­tici dell’azienda. 

Animalismo Antispecismo Notizie




Tempo di lettura stimato:
6 minuti

vergogna-desser-uomo.jpg 

In un passo molto intenso dello straordinario Abbecedario (1), Gilles Deleuze richiama Primo Levi per proporre il concetto della “vergogna di essere uomini”, come centro generatore della resistenza e della creazione. Che cosa significa resistere, perché abbiamo bisogno di resistere e a che cosa? In primo luogo resistiamo alle opinioni correnti, alla betise, alla menzogna dominante, all’oppressione. Ma come resistere? Per Deleuze creare è resistere: gli artisti, gli scienziati, i filosofi creando resistono. Non solo loro, come testimonia ammirevolmente proprio Primo Levi, ma in alcuni si trova e diventa visibile un’intensità  superiore della resistenza, di una resistenza della vita contro la dominazione e la morte.

Antispecismo