Tag: delfini



Tempo di lettura stimato: 4 minuti

Sicuramente molti di voi riconosceranno questo fotogramma. È tratto dal video che nei giorni scorsi ha fatto il giro della Rete. Giovedì 26 aprile, nel mare tra le isole Rolvsøya e Ingøya nel nord della Norvegia, tre pescatori hanno individuato e filmato un giovane Beluga che indossava una strana imbracatura: dopo aver avvisato le autorità e aver ricevuto l’aiuto di un biologo marino, l’Animale è stato liberato e si è infine allontanato. L’operazione, al contrario di quanto alcuni giornali hanno lasciato intendere, semplificando, non è stata immediata. I pescatori infatti hanno prima inviato il i video del Beluga al biologo marino e docente dell’Università di Tromsø, Audun Rikardsen. A sua volta Rikardesn le ha dovute mandate al Fiskeridirektoratet, l’agenzia governativa norvegese che si occupa delle attività che riguardano la pesca e della liberazione dei Mammiferi marini che restano impigliati nelle reti: l’agenzia solo il giorno dopo è riuscita ha mandare il biologo Jørgen Wiig ad aiutare i pescatori. Nel frattempo il Beluga era rimasto ancora vicino al peschereccio.

0

Animalismo Notizie dal mondo



Tempo di lettura stimato: 10 minuti

Alcune informazioni sulla situazione attuale di numerosi Cetacei prigionieri in Russia.

Per prima cosa ricostruiamo la vicenda: a metà novembre 2018, Greenpeace Russia diffonde un video scioccante: in alcune immagini riprese dall’alto si vedono circa 100 Cetacei tenuti all’interno di una serie di piccoli recinti al largo della costa pacifica della Russia, vicino alla città sud-orientale di Nakhodka. e La notizia rimbalza su tutti i quotidiani del mondo. Nelle vasche si distinguono 11 Orche, 90 Balene Beluga e 5 Trichechi che nuotano disperatamente in tondo. Nulla di tutto ciò che si vede nel video è legale e anzi è rigorosamente vietato dalle leggi sulla tutela ambientale e della fauna marina russe.

0

Animalismo Notizie dal mondo Notizie sull'attivismo



0

Animalismo Antispecismo Notizie sull'attivismo



Tempo di lettura stimato: 6 minuti

balene-spiaggiate

Alla fine dello scorso anno, 337 Balene sono state ritrovate spiaggiate a largo delle coste del Cile meridionale, per la precisione nelle acque della Patagonia cilena; in un intricato sistema di fiordi lambiti da un mare molto turbolento.
Il fenomeno di cui parliamo è, a detta dei ricercatori, uno dei maggiori spiaggiamenti di Balene mai registrati fino ad oggi.1 Sono stati contati, infatti, con l’utilizzo di rilevamenti aerei e satellitari, 305 carcasse e 32 scheletri di Balene, presumibilmente, Balenottere boreali.2

0

Animalismo Notizie dal mondo