Tag: coerenza vegana




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Da Veganzetta n° 5 / 2012

dentice - La coerenza vien mangiando
illustrazione di Emy Guerra

 
La domanda è scomoda: ma quanta rivoluzione sei disposto a fare? Scendi in piazza per liberare te stesso dall’oppressione o sei per togliere catena e giogo a tutti, anche ai meno di niente?

E qui arriva dovrebbe, il condizionale onnipresente. Non uccidere, innanzitutto gli innocenti, dovrebbe essere sinonimo del rispetto globale rivendicato nelle piazze. Dovrebbe essere la linea di partenza naturale di ogni rivoluzione, sennò, alla fine della corsa, per gli Animali, gli ultimi degli ultimi, son dolori esattamente come prima.

Per chi alza la testa e non la gira dall’altra parte, per chi agita il pugno invece di lavarsene le mani, per chi trascorre i fine settimana in Val Clarea anziché all’outlet, vivere senza ammazzare dovrebbe essere scontato, coerentemente ovvio. Dovrebbe, e invece no. 

Animalismo Antispecismo