Tag: basta delfinari



Tempo di lettura stimato: 2 minuti

5 novembre 2001, ore 6.30, ospedale di Ronkswood: Barry Horne muore in seguito a una grave compromissione epatica dovuta agli scioperi della fame che ha condotto dal carcere, unico strumento per far sentire la propria voce da dentro una cella.

Barry è uno spazzino inglese che nel 1987 si avvicina agli ambienti libertari-antispecisti in una Gran Bretagna in cui il movimento di Liberazione Animale è represso con i mezzi più duri messi a disposizione dal governo. 
Nello stesso anno tenta di liberare un delfino chiuso in una piccola piscina da 22 anni a Morecambe; qui, il suo primo arresto.

0

Animalismo Antispecismo Notizie sull'attivismo Veganismo



Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

pig311

1946, atollo Bikini, Oceano Pacifico.

Al largo delle isole, 22 navi dell’esercito americano sono ormeggiate a distanze differenti dalla costa. 
A bordo 57 Cavie, 109 Topi, 146 Maiali, 176 Capre e 3.030 Ratti, pronti a essere irradiati dalle radiazioni nucleari che l’esercito sta testando. 
Il 35% di loro muore per l’ esplosione, le radiazioni o viene “sacrificato” dai ricercatori per gli studi. 

0

Animalismo Notizie dal mondo



Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

delfini

Fonte: Basta delfinari

Si chiama Save the dolphins, è una onlus nata nel 2012 e dichiara di “tutelare e salvaguardare l’ ambiente, in particolare la biodiversità marina”. Cosa c’è di strano? Fondatrice e presidente della benefica associazione amica dei Delfini è Monica Fornari, proprietaria del delfinario di Rimini, cui sono stati sequestrati quattro Animali lo scorso anno e che ora ha riaperto i battenti sfruttando i Leoni marini. 

0

Animalismo Notizie Notizie dal mondo