Tag: antivivisezionismo




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

farmacologia 2013 - I muri da abbattere

Il Coordinamento Fermare Greenhill ha indetto, per il 28 aprile 2017, un presidio di solidarietà per le cinque persone umane attiviste sotto processo per l’occupazione dello stabulario della facoltà di Farmacologia dell’Università Statale di Milano avvenuta il 20 aprile 2013.
Il presidio di solidarietà in questo specifico caso non solo è opportuno per dimostrare vicinanza e sostegno nei confronti di chi subirà il processo, ma è da ritenersi necessario per ristabilire un minimo di chiarezza all’interno del variegato e frastornato mondo animalista e antispecista nostrano. I fatti del 20 aprile 2013 hanno rappresentato probabilmente l’azione più eclatante e importante dal punto di vista politico di tutta la recente storia del liberazionismo italiano, le ricadute in ambito animalista e antispecista – ma non solo – sarebbero dovute essere enormi, in realtà purtroppo non è accaduto assolutamente nulla. Il problema è che ben poche/i ne hanno compresa l’effettiva portata, mentre molte/i hanno volutamente ignorato o minimizzato l’accaduto per motivi che esulano la lotta antispecista. Lo scalpore causato dalla liberazione dei Cani prigionieri nel lager di Green Hill è stato, infatti, enormemente maggiore rispetto a quello sollevato dall’occupazione dello stabulario di Farmacologia e questo per numerosi motivi tra i quali è opportuno sottolineare:

1) La ormai arcinota, cronica e insanabile propensione dei gruppi – animalisti in generale e liberazionisti in particolare, nessuno escluso – a non organizzare e non gestire correttamente comunicazione e coordinamento in occasione di campagne o azioni, come quella avvenuta a Milano nel 2013;

Antispecismo Comunicati Notizie sull'attivismo




Tempo di lettura stimato:
4 minuti

cavia vivisezione e1470776384266 - Il termine “vivisezione” continuerà a far parte del nostro vocabolario

Numerose testate giornalistiche hanno di recente divulgato la notizia che in seguito a una sentenza della terza sezione civile della corte di Cassazione, dare del “vivisettore” a chi pratica esperimenti sugli Animali è un reato.
La sentenza in questione riguarda un processo civile intentato (molti anni fa) contro un’attivista animalista responsabile del sito web della campagna antivivisezionista NoRBM (conclusa nel 2004) che avrebbe – secondo l’accusa – diffamato il personale dell’azienda RBM, che si trova vicino a Ivrea (Torino) e che nei suoi laboratori compie esperimenti su Animali.

Animalismo Notizie Notizie sull'attivismo Vocabolario




Tempo di lettura stimato:
7 minuti

liberazione gh e1435827747139 - Quel 28 aprile 2012 a Montichiari: cronaca di una liberazione

Fabio Serrozzi è una delle persone che il 28 aprile 2012 entrò nei capannoni del lager di Green Hill a Montichiari (BS) per liberare i Cani che vi erano rinchiusi. Per tale azione è stato fermato e arrestato ed ora è uno degli imputati al processo che si sta celebrando a Brescia.
A distanza di più di tre anni Fabio ha voluto scrivere per Veganzetta la sua testimonianza come attivista liberazionista, per ripercorrere – e condividere con chi legge –
la sua versione dei fatti di quella storica giornata che ha segnato un punto di svolta fondamentale per la lotta per la liberazione animale in Italia. Grazie Fabio.
Buona lettura.

Montichiari, 28 aprile 2012

Il corteo parte dal parcheggio del Palasport. Il percorso non prevede il passaggio davanti l’allevamento, ma solo ai piedi della collina sulla quale si trova.. Quando arriviamo alla rotonda che porta alla tangenziale (a sinistra) il corteo procede regolarmente dritto. Io sono a metà corteo circa.

Animalismo Lettere dai lettori Notizie Notizie sull'attivismo




Tempo di lettura stimato:
1 minuto

processo green hill - Processo Green Hill: aggiornamenti al 16 giugno 2015

Aggiornamenti sul processo: L’udienza del 16 giugno 2015 è stata dedicata alle dichiarazioni e deposizioni delle persone imputate.
Alcune hanno letto una dichiarazione scritta (senza quindi dover deporre in un interrogatorio), hanno scelto questa formula: Donatella Sarti, Federico Paracchini, Veronica Hamed, Daniele Gaetano, Deborah Torti e Luana Martucci. Hanno optato per l’interrogatorio: Teresa Mele, Benedetta Barsotti, Raffaele Granito, Alessandra Cabassi, Beata Stawycka e Fabio Serrozzi. La tredicesima persona imputata (Laura Sangiorgi) non era presente in aula perché neo mamma.

Animalismo Antispecismo Notizie Notizie sull'attivismo