Tag: animalismo




Tempo di lettura stimato:
1 minuto

funerale-cane

Eusebio Carrasco di Porto Rico considerava Brownie – un piccolo Cane – come un suo figlio. Alla morte di Brownie, ha pensato, quindi, di organizzare il suo funerale, come se fosse un Umano.
Alla veglia ha invitato amici e conoscenti, con i loro Cani, la partecipazione è stata sorprendente.

Quali sono i confini dei sentimenti? Dell’amore? Della comunione di affetti?
E’ necessario un funerale? Una funziona addirittura pubblica? Non lo è per gli Animali o non lo è in assoluto? Sicuramente questa notizia solleva molti interrogativi.

Animalismo Notizie dal mondo




Tempo di lettura stimato:
4 minuti

Da Veganzetta n° 5 / 2012

salmone
illustrazione di Emy Guerra

Secondo Henry Beston, naturalista e scrittore britannico, dovremmo adottare una concezione “più intuitiva” degli Animali. È chiaro cosa si intende con il termine “intuizione” in questo caso: l’Umano civilizzato guarda il mondo con gli occhi del cittadino, e mai dell’Animale, e conduce lontano dalla natura un’esistenza fatta di oggetti sociali osservando ciò che è altro da sé sotto “la lente livellante” della razionalità e cultura umana. Da questa lente, tutto appare deformato, gli animali non umani diventano pet, se “fortunati”, o prodotti commerciali in potenza, se sfortunati; in ogni caso, anche sull’Animale si applica la trasformazione in oggetto sociale: il corpo martoriato scompare per far posto al levigato oggetto che troveremo al supermercato. Secondo Beston, l’Umano/cittadino tratta gli Animali con condiscendenza: tutto ciò che è altro dall’Umano diviene creatura incompleta – mancante – privo di ciò che lo rende un’entità morale. Misurare gli Animali col metro dell’Umano è privarli di ciò che li rende Animali, farli somigliare al dissimile: modificarne l’ontologia per una brama di conoscenza che poi trascende in violenza.

Antispecismo



Animalismo Appuntamenti Notizie




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

L’ultimo Rapporto sul terrorismo internazionale dell’Europol descrive gli attivisti per i diritti animali e gli ambientalisti come “terroristi” e avverte che le loro tattiche includono le indagini sotto copertura e “immagini di animali malati e maltrattati”.
Il “Rapporto sulla situazione e l’evoluzione del terrorismo nell’Unione Europea” del 2011 (https://www.europol.europa.eu/latest_publications/2)  inizia all’indomani dell’11 settembre 2001, e raccoglie informazioni sul terrorismo dagli Stati membri dell’Unione Europea e dall’Interpol. Lo scopo è quello di informare le forze dell’ordine internazionali sia sulle azioni terroristiche del passato sia come guida per le azioni future.

Animalismo Antispecismo Notizie Notizie dal mondo