Tag: 28 aprile 2012




Tempo di lettura stimato:
7 minuti

liberazione-gh

Fabio Serrozzi è una delle persone che il 28 aprile 2012 entrò nei capannoni del lager di Green Hill a Montichiari (BS) per liberare i Cani che vi erano rinchiusi. Per tale azione è stato fermato e arrestato ed ora è uno degli imputati al processo che si sta celebrando a Brescia.
A distanza di più di tre anni Fabio ha voluto scrivere per Veganzetta la sua testimonianza come attivista liberazionista, per ripercorrere – e condividere con chi legge –
la sua versione dei fatti di quella storica giornata che ha segnato un punto di svolta fondamentale per la lotta per la liberazione animale in Italia. Grazie Fabio.
Buona lettura.

Montichiari, 28 aprile 2012

Il corteo parte dal parcheggio del Palasport. Il percorso non prevede il passaggio davanti l’allevamento, ma solo ai piedi della collina sulla quale si trova.. Quando arriviamo alla rotonda che porta alla tangenziale (a sinistra) il corteo procede regolarmente dritto. Io sono a metà corteo circa.

Animalismo Lettere dai lettori Notizie Notizie sull'attivismo




Tempo di lettura stimato:
1 minuto

liberazione-green-hills
Il 28 aprile 2012 nel lager per Animali di Green Hill a Montichiari (BS), avviene una delle più importanti liberazioni di Animali della storia dell’animalismo in Italia.


L’identità e la coscienza collettiva animalista e antispecista si potranno formare solo da una memoria collettiva condivisa. La rielaborazione e l’assimilazione degli eventi passati che hanno segnato delle tappe fondamentali per la liberazione animale, sono processi di assoluta importanza ai quali nessuna persona che fa attivismo dovrebbe sottrarsi. 

Animalismo Antispecismo Notizie sull'attivismo




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

processo-green-hill

Si riceve e diffonde il comunicato del Coordinamento Fermare Green Hill

Processo contro chi ha liberato i beagle di Green Hill

Il 28 aprile 2012 ha segnato la storia del movimento animalista italiano e non solo.

Quel giorno incredibile sono stati liberati, in pieno giorno, 70 beagle da Green Hill, il tristemente famoso allevamento di cani destinati alla vivisezione.
Una liberazione avvenuta in pieno giorno, decine di persone scavalcavano la recinzione per portare in salvo quei cani.

Lunedì 26 maggio si terrà una delle ultime udienze del processo contro le 13 persone arrestate quel giorno.
In questo momento così importante cogliamo l’occasione per rivendicare fino in fondo la giustizia di quell’azione straordinaria. Quanto accadde non fu un caso. Ma qualcosa che doveva accadere proprio in quel momento, all’apice della campagna “Altrimenti ci arrabbiamo” che avevamo lanciato il mese precedente. Era il momento perfetto, con tutta Italia a sostegno della nostra campagna e inorridita da quel lager. 

Animalismo Antispecismo Notizie Notizie dal mondo