Senza carne per un giorno…


Tempo di lettura stimato:
2 minuti

veggiedag.jpg

Pubblichiamo un articolo che parla di un’iniziativa di un comune belga. Chiaramente l’intento è sempre e solo antropocentrico.

Da Repubblica

Gand, città  vegetariana
Al via il giorno “senza carne”
Si comincia questa settimana: il giovedì solo menù verdi. Da settembre si aggiungono le mense scolastiche. Per ridurre la carbon footprint e combattare obesità  e malattie

di ALESSIA MANFREDI

GIOVEDI’ zucchine, melanzane o insalata mista. Bistecca? Proibita. Succede in Belgio, più precisamente a Gand, la prima città  amica dell’ambiente ad istituire ufficialmente un giorno alla settimana rigorosamente vegetariano. L’iniziativa presa nel cuore delle Fiandre orientali viene presentata oggi. E il “veggiedag” parte da questa settimana. Il buon esempio verrà  dato in primis dai funzionari pubblici e dai politici, che, almeno il giovedì, rinunceranno all’amata fettina per virare decisamente su un menù verde. Da settembre toccherà  poi ai bambini, cittadini consapevoli in erba, che alla mensa scolastica per un giorno non troveranno più la carne.

A dare l’annuncio ufficiale oggi è Tom Balthazar, consigliere comunale della città , che si occupa di salute e ambiente. E per far digerire meglio l’iniziativa ai più riluttanti, il comune ha invitato i cittadini a festeggiare e ad assaggiare spuntini gourmet – rigorosamente vegetariani – comunica la Eva, Ethical Vegetarian Alternative, organizzazione che ha cooperato alla creazione della campagna cittadina.

Gand è la prima ad ascoltare il monito a favore dell’ambiente lanciato dalle Nazioni Unite, anche se presto altre città  in Belgio potrebbero seguire il suo esempio. Perché anche un piccolo passo può fare la differenza: secondo la Fao, il bestiame è responsabile del 18 per cento delle emissioni globali di gas serra e l’Onu ha rinnovato gli appelli a rinunciare al consumo di carne almeno una volta ogni sette giorni. Oltre a ridurre così la famigerata carbon footprint, – ovvero l’impatto ambientale – Gand vuole anche mandare un segnale contro l’obesità  e promuovere un’alimentazione più equilibrata e sana, tagliando il colesterolo.

Si parte questa settimana. Con tanto di mappe che illustrano i percorsi vegetariani della città , evidenziando ristoranti, bar e mense che offrono menù in linea. E brochure e corsi di cucina tematici per ristoratori.

(13 maggio 2009)

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/kb7gp

Commenta per prima/o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *