Sciopero della fame contro il massacro pasquale


Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Da: http://sofferenzacontinua.blogspot.com/

agnellodidio2.miniatura - Sciopero della fame contro il massacro pasquale

pasqua ogni giorno, sofferenza
Ho deciso di fare uno sciopero della fame in questo periodo pasquale.

E’ un gesto molto personale, un tentativo d’intimità  tra me e tutti gli altri animali che saranno uccisi, ma anche un tentativo di sensibilizzazione.

In questo periodo perché è un tempo particolare legato alla rinascita della vita (non è un caso che la festa della resurrezione di Cristo sia stata posta proprio in questo periodo) ed è veramente una blasfemia (in senso ateo, blasfemo verso l’ordine delle cose e la natura tutta) che sia celebrato massacrando e mangiando i bambini delle Pecore.

Il massacro dei bambini degli altri Animali e dei loro genitori è però una realtà  che perdura tutto l’anno, senza sosta: ogni giorno delle persone animali sono uccise a causa degli atti, delle scelte o non-scelte degli Umani come me e voi.

Il mio è un urlo silenzioso ed intimo contro tutto questo dolore, che ho scelto di far ascoltare un pochino attraverso questo sciopero della fame anche ad altre persone:

sia a coloro che mangiano la carne dei corpi di tutti questi uccisi, per dirvi “state sbagliando, quella che mangiate non è una bistecca, è il cadavere di una persona animale che ha sofferto ed è morta. Il vostro atto non ha giustificazione alcuna se non quella della vostra non-consapevolezza di quello che fate. Ma non potete chiudere gli occhi per sempre, prima o poi il loro dolore si farà  strada anche in voi”;

sia a coloro che rispettano gli altri Animali, per dirvi “sono con voi, lo faccio anche per voi ma soprattutto, lo sapete, lo faccio per loro, per tutte quelle persone animali che soffrono ogni istante e sono uccise. Non demordiamo, continuiamo la nostra lotta, alziamo la voce, fermiamo questa apocalisse: ognuno di noi deve FARE, FARE, FARE, ogni piccolo atto ha le sue conseguenze, non siate intimoriti dall’enormità  del problema: ogni persona salvata e un risultato enorme”

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/uedoa

Commenta per prima/o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *