Sangue nel latte!


Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Non sono in molti a conoscere con esattezza quale sia l’origine del latte che si trova negli scaffali dei supermarket o in innumerevoli prodotti alimentari , dal formaggio ai dolciumi, allo yogurt. La pubblicità , la percezione comune, vogliono che il latte sia il prodotto nutriente e pulito della mungitura delle Mucche.

Ed è certo che il latte sia prodotto dalle Mucche, ma il contesto in cui ciò avviene necessita di essere conosciuto. Il dato oggettivo e generale che è necessario esplicitare subito è questo: Il sistema con cui si ricava il latte delle Mucche causa la morte e la sofferenza delle Mucche e dei loro cuccioli. Infatti la Mucca viene allevata forzatamente (o rinchiusa o-raramente – al pascolo) e per farle generare il latte viene ingravidata artificialmente (è risaputo che il latte viene prodotto solo dalle femmine di mammifero gravide, ma molti credono che le Mucche lo producano sempre e comunque), Quando poi nasce il cucciolo (detto Vitello) questo viene separato a forza dalla madre (che lo cerca invano), per evitare appunto che ne beva il latte (destinato alla vendita). Se è maschio viene ucciso per ricavarne carne, se è femmina viene imprigionata e destinata in futuro ad essere uccisa o sfruttata.

Anche la Mucca costretta a produrre latte però ad un certo punto (dopo 5-6 anni) viene uccisa: infatti viene ingravidata a forza ogni circa 10 mesi. Dopo 4-5 cicli di gravidanze forzate la Mucca inizia ad avere problemi di salute (come ad esempio le mastiti ) e quindi a produrre meno latte, a questo punto i suoi sfruttatori trovano economicamente più vantaggioso inviarla ad uno scannatoio per ricavare profitto dal suo cadavere (la carne) che continuare a sfruttarla per il latte. Dunque al massimo una Mucca sfruttata dagli Umani, vive circa 6 anni. Biologicamente una Mucca potrebbe vivere circa 40 anni (facendo un raffronto -non scientifico, ma illustrativo- con la vita umana, sarebbe come morire a 12 anni, contro un speranza di vita di circa 80 anni). E come abbiamo appena descritto: sono 6 anni di sofferenza. Da tutto questo sgorga un bianco flusso di latte. Dall’altra parte, ben nascosto da un pesante velo di falsità , un denso flutto di sangue e sofferenza.

Fonti: La fabbrica degli animali di Enrico Moriconi

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/ev2kp

Commenta per prima/o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *