PIG 311


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

pig311

1946, atollo Bikini, Oceano Pacifico.

Al largo delle isole, 22 navi dell’esercito americano sono ormeggiate a distanze differenti dalla costa. 
A bordo 57 Cavie, 109 Topi, 146 Maiali, 176 Capre e 3.030 Ratti, pronti a essere irradiati dalle radiazioni nucleari che l’esercito sta testando. 
Il 35% di loro muore per l’ esplosione, le radiazioni o viene “sacrificato” dai ricercatori per gli studi. 
Alcune navi vengono distrutte dall’esplosione. 
Capra 119 era legata a una torretta sul ponte, protetta da una corazza; morirà per le radiazioni quattro giorni dopo, due giorni in più di Capra 53.

Tra i sopravvissuti c’è Pig 311, fuggito dalla nave e ritrovato nella laguna.  Pig 311 ha trascorso i suoi restanti 4 anni di vita allo zoo di Washington, chiuso in una teca di vetro ed esposto al pubblico come Animale sopravvissuto alle radiazioni nucleari. 

Veronica Corsini
www.facebook.com/bastadelfinari

Fonti:

http://goo.gl/Qyt5pJ
http://goo.gl/Tpza91

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/ZtFrd

3 Commenti

  1. Paola Re ha scritto:

    Animali in guerra, animali nello spazio… non c’è luogo in cui non ci accompagnino…

    2 Giugno, 2016
    Rispondi
  2. Roberto Contestabile ha scritto:

    Ancora una volta come non pensare a tutte le vittime sacrificate per uno scopo prettamente egoista! In questo caso specifico si testavano armi nucleari per difendersi da altri Umani uccidendo Animali! Se questa non è pura follia…cos’altro immaginare?!

    2 Giugno, 2016
    Rispondi
  3. Matteo ha scritto:

    Perche’ Capra 53 e 119 e non Maiale 311?

    4 Giugno, 2016
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *