Liberate 70 Quaglie


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

Una bella notizia riguardante la liberazione di 70 Quaglie dal quagliodromo di Bovisio Masciago (MB) giunge dai media.
L’azione è stata portata a termine nella notte tra il 6 e il 7 luglio dall’A.L.F. che si è firmata mediante il messaggio “Allevati per morire, liberati per vivere” lasciato su un muro di un edificio del quagliodromo.
Il blitz pare sia stato condotto con perizia e velocità e ha dato la libertà a 70 Animali detenuti nella struttura e destinati a chi non trova meglio da fare che togliere la vita per divertimento ad esseri innocenti. Le Quaglie infatti possono essere utilizzate per esercitazioni “senza sparo” con Cani in vista del periodo di caccia, o per attività “con sparo” in cui gli Animali vengono uccisi a fucilate subito dopo aver preso il volo dalla gabbia che li ha imprigionati per tutta la vita. 

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/m7R3T

7 Commenti

  1. Massimo ha scritto:

    Grazie di cuore. W la libertà

    11 Lug, 2017
    Rispondi
  2. Stefania ha scritto:

    Grazie e liberi tutti!

    11 Lug, 2017
    Rispondi
  3. Ilaria ha scritto:

    Siete stati stupendi.

    15 Lug, 2017
    Rispondi
  4. Wegan ha scritto:

    GO, ALF!!! Grazie di cuore per tutto ciò che fate per i nostri fratelli non umani!!!

    16 Lug, 2017
    Rispondi
  5. Wegan ha scritto:

    Aggiungo però: cerchiamo di fare tutti qualche piccola-grande azione (oltre alla dieta), tutti quanti, altrimenti si finirà per delegare lo sporco lavoro, che pochi hanno il coraggio di fare, sempre a loro. Tutto è utile, dalla semplice protesta, alla diffusione di notizie veritiere (non di balle mass-mediatiche) a chiunque capiti e sia interessato, fino ad azioni più eclatanti; e soprattutto nell’ottica dell’unità di intenti e di cuori, con costanza incessante e martellante.
    Il dìvide et ìmpera del sistema ha già seminato illusione e sofferenza in ogni parte ed ambito della Terra…

    16 Lug, 2017
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *