Incontro nazionale per la liberazione animale


Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Riceviamo e giriamo volentieri la notizia di questa importante manifestazione. Vi comunichiamo inoltre che è prevista una breve presentazione della Veganzetta e la distribuzione del numero 1.

*******

INCONTRO NAZIONALE PER LA LIBERAZIONE ANIMALE
7-8-9 settembre 2007

Anche quest’anno si terra’ un INCONTRO NAZIONALE PER LA LIBERAZIONE ANIMALE, momento che riteniamo molto importante per un movimento che lotta contro lo sfruttamento dei viventi non umani.

Gli appuntamenti passati ci hanno insegnato quanto puo’ essere utile il convivere esperienze come queste, in cui il confronto ha arricchito i partecipanti in determinazione e motivazione, ed ha impreziosito il movimento stesso, con la nascita o il consolidamento di numerosi gruppi attivi a livello locale per contrastare lo sfruttamento in una delle sue forme piu’ bieche: quello sugli animali.
Lo dimostrano le recenti vittorie contro l’industria della pelliccia in Italia: l’attivismo unito alla costanza ha gia’ dato buoni frutti.

E’ con questo spirito che riproponiamo questa tre giorni, aperta a chiunque voglia prendere parte alla liberazione di tutti gli animali, a chiunque come noi voglia intraprendere questo percorso con le proprie forze, senza delega, ma con scambio, capacita’ critica e costruttiva.
Vi saranno work shop accanto a discussioni e dibattiti; teoria e pratica dell’antispecismo radicale, parole che possono sembrare difficili ma che semplicemente racchiudono il rispetto per qualunque specie, animale e umana, e della nostra Terra. E l’agire per loro, con la strategia che si ritiene piu’ utile.
Perche’ se i campi di concentramento continueranno ad esistere i diretti responsabili della schiavitu’ saranno stati aiutati da quegli indifferenti che hanno visto e poi chinato lo sguardo.

Il silenzio e’ un complice perfetto.

L’incontro si terra’ i giorni 7-8-9 settembre al RIFUGIO VALNERA, in localita’ Valnera a Marradi (FI), in un luogo molto bello, lontano dai ritmi ossessivi e dalle nocivita’ tipiche delle citta’.

Sul sito internet troverete le indicazioni per arrivare e tutte le altre informazioni: www.incontro2007.tk

Scriveteci a: incontro_2007@yahoo.it e chiedeteci di iscrivervi alla mailing list per ricevere gli ultimi aggiornamenti sull’incontro.

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/qxxgx

2 Commenti

  1. Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

    L’Incontro Nazionale per la Liberazione Animale 2007 di quest’anno si è svolto in un contesto davvero notevole: un agriturismo nato da un’antichissima struttura ecclesiastica immerso nel verde degli Appennini, tra una natura ancora lussureggiante e forte. Il ritrovarsi, l’incontrarsi anche per pochi giorni, è, a nostro avviso, della massima importanza per cementare amicizia, per scambiarsi opinioni e confrontarsi senza le tipiche limitazioni di un mezzo come internet, che, anche se potente, è spesso causa di fraintendimenti.
    La bellezza del luogo, l’ottima cucina degli ormai leggendari Food Not Bombs Romagna (un caloroso saluto), l’efficace organizzazione dei responsabili dell’evento, hanno regalato a tutti i partecipanti tre giorni di relax, di calore umano, di contatto con la natura, ma anche di confronto.
    Tirare le somme di un evento del genere non è facile, ma se volessimo concentrarci solo sul lato pratico dell’iniziativa, sui risultati effettivi ottenuti, purtroppo, non ci sentiamo di formulare un giudizio positivo.

    Dal punto di vista del confronto su possibili metodologie comuni, sul futuro della lotta per la liberazione animale, sui rapporti con l’eterno e con il pubblico, purtroppo abbiamo dovuto, con amarezza, constatare che poco o nulla si è mosso rispetto agli scorsi anni. Nemmeno una vittoria di rilevanza nazionale come quella ottenuta da A.I.P. sul gruppo Rinascente, è stata sufficiente per permettere ai più di liberarsi da ingombranti quanto inutili fardelli ideologici appartenenti al passato e non applicabili al futuro dell’animalismo radicale italiano.
    Gli interessanti workshops in molti casi non hanno ottenuto il doveroso seguito, o non hanno innescato una discussione costruttiva; molte delle idee e delle proposte innovative sono state in linea generale considerate con diffidenza, o peggio, ignorate. In generale si può asserire che troppo spesso si preferisce concentrare l’attenzione su questioni pratiche, su interventi diretti in vista di risultati immediati anche se limitati, piuttosto che confrontarsi ANCHE su possibili scenari comuni di ampio respiro, e su scelte strategiche di carattere generale.

    Questa tre giorni ha pertanto evidenziato ancora una volta una sorta di mancanza di volontà  nel compiere i doverosi passi necessari per l’evoluzione della lotta per la liberazione animale. I motivi sono sicuramente, come detto poc’anzi, ideologici, ma forse – questa più che altro è una speranza – non si è ancora sufficientemente pronti per dei grandi balzi.

    Continueremo a lavorare caparbiamente per contribuire alla crescita individuale e collettiva anche attraverso la Veganzetta, nella speranza che un domani si possa finalmente parlare liberamente di antispecismo e del futuro della società  umana liberata.

    25 settembre, 2007
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *