Emy Guerra: Unheard


Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Faraona
Con molto piacere si comunica la notizia della mostra “Unheard” di Emy Guerra, illustratrice di Veganzetta, che si terrà presso il Circolo Bazura in via Belfiore 1 a Torino dal 4 all’11 febbraio 2015. Tra le opere esposte vi saranno anche alcune illustrazioni di Emy create appositamente per Veganzetta cartacea.

Una mostra da non perdere.

UNHEARD

Sguardi terrorizzati, urla strazianti, movimenti stereotipati innaturali…
Spesso non prestiamo attenzione volutamente per non sentire, per non vedere le manifestazioni di terrore, sofferenza, esaurimento che gli Animali non umani costretti in cattività ci comunicano.
Eppure notiamo e rimaniamo estasiati di fronte ad uno stormo di Uccelli che vola libero sopra di noi, di fronte agli splendidi colori di una Farfalla, di fronte alla premura di una Gatta con il proprio cucciolo.  Amiamo gli Animali, ma non vogliamo ascoltarli, e sopratutto chiudiamo gli occhi di fronte alle sevizie, alle crudeltà e maltrattamenti a cui li sottoponiamo. Siamo noi che non vogliamo ascoltare, che direzioniamo i nostri sguardi solamente verso gli aspetti più piacevoli, lontano dalla cruda realtà, evitando delle prese di posizione per porre fine a tutto questo.
Ci nascondiamo dietro l’ipocrisia di massa, dietro la nostra autoproclamata superiorità.
Unheard vuole essere portavoce di questi individui inascoltati. Di chi grida e si dimena per il proprio diritto alla vita ed alla libertà. Con semplici tratti nero su bianco voglio esaltare lo splendore di questi individui nelle loro affascinanti forme, auspicando ad una pacifica convivenza tra Animali umani ed Animali non umani. Non più in schiavitù ma in libertà.

Emy Guerra

Fin da piccolina la comunicazione più naturale per me avveniva attraverso le matite, le penne ed i colori.
Approfondendo gli studi artistici fino all’Accademia di Belle Arti, i colori si sono ridotti al bianco e nero, forse per una differente lettura della realtà o per una ricerca di comunicazione più diretta.
Dopo l’accademia ho iniziato a lavorare come grafica pubblicitaria, campo in cui tutt’ora lavoro.
Mi sono sempre interessata alla questione animale, fino ad affiancare progetti ed iniziative di informazione antispecista, come la Veganzetta (in esposizione alcune delle illustrazioni realizzate in collaborazione con la stessa), dando ancora più forza ad un’ etica in cui credo pienamente.

Con quest’esposizione volevo ringraziare tutte le persone che hanno preso posizione a riguardo, che hanno rischiato la propria libertà per la libertà altrui, a chi continua a lottare per la diffusione d’informazioni e del pensiero antispecista in tutti i campi, a chi continua a dar voce a chi non viene ascoltato.

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/qmR5b

7 Commenti

  1. Lorenzo Bresciani ha scritto:

    Bianco e nero, trovo i suoi lavori bellissimi, nella loro semplicità. Amo la sua chiocciola.

    27 Gennaio, 2015
    Rispondi
    • Emy ha scritto:

      Ti ringrazio!!

      28 Gennaio, 2015
      Rispondi
      • Lorenzo Bresciani ha scritto:

        Prego cara, continua così.

        28 Gennaio, 2015
        Rispondi
  2. Paola Re ha scritto:

    Cara Emy, le tue opere sono stupende e inconfondibili. Vale la pena collezionare Veganzetta cartacea anche per quelle. Non sono certa di riuscire ad andare alla mostra a Torino ma se ci darai notizia di come sarà andata, magari con qualche fotografia e una piccola rassegna stampa, mi fa piacere.

    31 Gennaio, 2015
    Rispondi
  3. Giovanni Savoini ha scritto:

    Trovo i tuoi disegni assai incisivi e molto espressivi. Torino mi piace, Cercherò di andare a vedere la msotra!

    31 Gennaio, 2015
    Rispondi
  4. Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

    La mostra a Torino è stata inaugurata con successo e speriamo ottenga il riconoscimento di pubblico che merita. Brava Emy.

    12 Febbraio, 2015
    Rispondi
  5. simona ha scritto:

    anch’io amo molto il tuo lavoro, splendido.. grazie!

    22 Febbraio, 2015
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *