Ciao Willy. E’ morta la Nutria più famosa d’Italia


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

Samuele e Willy 600x390 - Ciao Willy. E' morta la Nutria più famosa d'Italia

Fonte: Essere Animali

Willy, il castorino divenuto famoso attraverso la storia raccontata dal biologo Samuele Venturini, è morto ieri.

Willy aveva 4 anni ed era stato salvato, ancora cucciolo, dal biologo con il quale aveva instaurato una profonda relazione fatta di complicità e dolcezze. Willy verrà ricordato come il primo rappresentante di una specie, quella delle nutrie, comunemente disprezzata dal senso comune e puntualmente uccisa da ignoranti piani di abbattimento programmati per eliminare questi animali considerati pericolosi e addirittura nocivi all’ecosistema.  
Willy, e Samuele con lui, hanno invece contribuito a far conoscere una realtà diversa dove le nutrie convivono con l’uomo ed è per questo che gli siamo grati!

GUARDA chi era Willy > http://www.youtube.com/watch?v=cXNbOad1_OU&list=SP7E212B8B45878A2E&index=1

CHI sono le nutrie in questo interessante articolo di Samuele Venturini >http://nutria.progeconatura.com/castorino/sorella-nutria-come-non-te-laspetti-2/

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/zOH2Q

Un commento

  1. Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

    Samuele Venturini (che ringraziamo di cuore per tutto ciò che fa) ci scrive:

    Gentile redazione,

    vi ringrazio per il gentilissimo pensiero in memoria del mio (e nostro) Willy. Vorrei indicarvi solo un paio di correzioni:
    1) Willy è spirato il 25/07/13 e aveva 5 anni e 3 mesi
    2) era vecchietto e malato di tumori
    3) vi chiederei di indirizzare i lettori direttamente al sito: http://nutria.progeconatura.com perchè l’articolo ”sorella nutria” è stato scritto da una mia amica (Tiziana Cremesini)
    4) in realtà vi posso dire che è stata la nutria più famosa del mondo perchè anche in America (tramite internet) le persone lo ”conoscevano”.
    Grazie di cuore per questo spledido gesto che avete fatto. Spero possiate accettare le indicazioni proposte.
    Grazie e cordiali saluti,

    Samuele Venturini

    29 luglio, 2013
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *