Categoria: Notizie




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Sono Gianni, Sam e Mary. Tre Orsi bruni poco più che cuccioli hanno occupato per qualche giorno di fine maggio le pagine di agenzie stampa e giornali mainstream in rete. La loro storia è semplice: sono stati catturati, strappati alle madri e alla vita selvaggia per essere sfruttati come attrazione. Tenuti al guinzaglio e privati di ogni diritto, hanno seguito il cupo destino di tanti individui della loro specie in Albania. Poi – l’Umano toglie e l’Umano dà – qualcuno si è accorto di loro e ha pensato bene di farli confiscare – anche grazie al fatto che le condizioni in cui vivevano sono considerate illegali nella stessa Albania.
Giunti in Italia, sono stati trasferiti al “Bioparco” di Roma. Ora vivono in un’area attrezzata. Risulta che possono essere visti dai visitatori dello zoo. Risulta che verranno poi trasferiti in un’area più grande, con altri Orsi, sempre nel “Bioparco”.

Animalismo Antispecismo Notizie




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Fonte: Laboratorio Antispecista

Sempre più spesso udiamo cori di giubilo e leggiamo statistiche positive sul numero – dicono – sempre crescente di persone che scelgono di non consumare prodotti di origine animale e si definiscono “vegane” o addirittura “antispeciste“.

La sempre crescente offerta vegana si è ormai allargata alla grande distribuzione ed è origine della soddisfazione dei “bisogni” dei consumatori, certo, ma anche di chi ha visto lungo ed ha investito su quella che è in effetti diventata una grande fetta di mercato ed un’occasione di business.

Animalismo Notizie Veganismo




Tempo di lettura stimato:
5 minuti


Suona la sveglia, Pierre apre gli occhi, si alza e si fa strada tra i corpi delle Mucche che ingombrano l’appartamento, poi va in cucina, dove si prepara il caffè sotto lo sguardo curioso degli Animali. Una scena di intimo calore domestico.
Dissolvenza. La sveglia suona di nuovo, questa volta nella realtà e non in sogno, e inizia la giornata lavorativa di Pierre.

Notizie Veganismo




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Era l’ultimo detenuto rimasto. Da più di un anno viveva da solo all’interno di quello che un tempo era stato lo zoo di Cavriglia. In realtà, da solo, il Bisonte Arturo lo era da un mucchio di tempo. Dopo la morte dei suoi genitori, avvenuta tra il 2000 e il 2003, non aveva più condiviso il recinto con nessuno, se non con qualche Volpe che ogni tanto riusciva a intrufolarsi in cerca di chissà cosa. Il suo recinto era al margine estremo del parco. Arturo, in un carcere, lo si sarebbe definito: “detenuto in isolamento”.

Animalismo Notizie Notizie sull'attivismo