Categoria: Animalismo




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Sono Gianni, Sam e Mary. Tre Orsi bruni poco più che cuccioli hanno occupato per qualche giorno di fine maggio le pagine di agenzie stampa e giornali mainstream in rete. La loro storia è semplice: sono stati catturati, strappati alle madri e alla vita selvaggia per essere sfruttati come attrazione. Tenuti al guinzaglio e privati di ogni diritto, hanno seguito il cupo destino di tanti individui della loro specie in Albania. Poi – l’Umano toglie e l’Umano dà – qualcuno si è accorto di loro e ha pensato bene di farli confiscare – anche grazie al fatto che le condizioni in cui vivevano sono considerate illegali nella stessa Albania.
Giunti in Italia, sono stati trasferiti al “Bioparco” di Roma. Ora vivono in un’area attrezzata. Risulta che possono essere visti dai visitatori dello zoo. Risulta che verranno poi trasferiti in un’area più grande, con altri Orsi, sempre nel “Bioparco”.

Animalismo Antispecismo Notizie




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

È una delle fotografie che si sono aggiudicate il secondo posto al recente World Press Photo 2018, nella sezione Nature. Scattata dal fotoreporter olandese Jasper Doest, ci mostra tre turiste polacche che vengono intrattenute da alcuni Macachi dello Utsunomiya Kayabukiya Tavern, un ristorante tipico che si trova a nord di Tokyo.

Animalismo Notizie dal mondo Storie




Tempo di lettura stimato:
2 minuti

Comunicato stampa

CONDANNATI A 18 MESI GLI ATTIVISTI DEL COORDINAMENTO CHE OCCUPARONO FARMACOLOGIA A MILANO E LIBERARONO LE CAVIE

Oggi sentenza per i 3 attivisti del “Coordinamento Fermare Green Hill”: condannati in primo grado per avere occupato, il 20 aprile 2013, gli stabulari di Farmacologia dell’Università Statale di Milano liberando 400 topi e un coniglio.

Animalismo Antispecismo Notizie sull'attivismo




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Di seguito la traduzione dall’inglese di un interessante testo sulla dissociazione psicologica di chi mangia carne. Buona lettura.

Fonte: faunalytics.org/feature-article/meat-eaters-dissociation

La maggior parte delle persone non desiderano causare dolore agli animali, ma molti acquistano e consumano carne, un processo che causa immense sofferenze e infine la morte agli animali. Per superare questa contraddizione, spesso chiamata “paradosso della carne”, la gente utilizza il meccanismo della dissociazione psicologica, ignorando o sopprimendo la consapevolezza che la carne sul loro piatto provenga da una creatura vivente. Questo documento, pubblicato in “Appetite”, riporta il primo test empirico completo sulla dissociazione psicologica relativo al consumo di carne.

Animalismo Notizie dal mondo Veganismo