Cartolina da Pripyat, Chernobyl


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

Pripyat (Pryp’jat) nacque nel mese di febbraio del 1970 come città-dormitorio per le persone che lavoravano nella centrale nucleare della vicina Chernobyl. Venne abbandonata il  26 aprile del 1986, quando l’esplosione della centrale nucleare costrinse tutti gli abitanti all’evacuazione.
Ora Pripyat è una città fantasma, la natura un po’ alla volta la sta riassorbendo, i terribili danni ambientali su tutti i viventi causati dalle radiazioni, si verificheranno ancora per un lunghissimo periodo e non sono ad oggi quantificabili.

 

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/PBLZB

Commenta per prima/o

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *