Calciatori con cuore di Mucca in mano. Intervista Ca su Corriere.it


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

adidas - Calciatori con cuore di Mucca in mano. Intervista Ca su Corriere.it

Fonte Campagne per gli animali

Un cuore sanguinante in mano. Quello di una Mucca. La campagna pubblicitaria di Adidas ritrae alcuni calciatori di varie nazionali (dall’italiano De Rossi al tedesco Podolsky) che tengono tra la mani il cuore di una Mucca macellata.

La multinazionale produttrice di articoli sportivi Adidas, è già tristemente nota in ambito animalista per via dell’uccisione di un’enorme quantità di Canguri per ricavarne la pelle per il confezionamento della scarpa da calcio modello “Predator”. Non stupisce quindi se propone l’utilizzo di un cuore di una Mucca per farsi pubblicità. Del resto nemmeno l’ambiente del calcio professionale brilla per sensibilità ed etica, e lo ha dimostrato numerose volte; non è superfluo sottolineare che calciatori come quelli ritratti nella pubblicità, che in tutta evidenza nulla di positivo hanno da insegnare, sono delle vere e proprie icone per molti giovani, che ne vengono purtroppo influenzati. Per quanto riguarda l’uso di un organo interno di un Animale, a parte la macabra ostentazione con chiari fini sensazionalisti, che pubblicitari a corto di idee e privi di qualsivoglia sensibilità hanno proposto, vogliamo evidenziare che ogni giorni milioni di pezzi di Animali sono esposti in vetrina e venduti nelle macellerie del nostro e degli altri Paesi. Ancora una volta cogliamo l’occasione per lanciare un messaggio chiaro e conciso: è sempre più urgente una svolta etica della nostra società che porti alla fine dello sfruttamento animale in ogni sua forma.

Di seguito il link all’articolo su corriere.it (nella rubrica Veggoanchio) riportante maggiori informazioni, la galleria fotografica dei calciatori con pezzo di Animale macellato in mano, e l’intervista rilasciata da Adriano Fragano per Campagne per gli animali.

veggoanchio.corriere.it/2014/06/06/i-calciatori-col-cuore-di-una-mucca-in-mano-polemiche-ma-e-ipocrita-chi-continua-a-mangiare-carne

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/nb9Cq

12 Commenti

  1. Salvatore Messina ha scritto:

    Con il mio cuore sanguinante in mano, come non posso pensarla malissimo mentre mi pare cosa giusta, creare una petizione condannante queste crudeli prese di posizione, sempre a danno degli animali!
    Addolorato, allego i migliori saluti.
    Salvatore :(

    P.S: “adidas, un nome, un marchio da scartare, ripudiare oggi, domani, sempre!”

    7 giugno, 2014
    Rispondi
  2. donatella saiani ha scritto:

    questa pubblicità mi è servita.
    mi è servita a farmi scartare qualsiasi acquisto col marchio adidas.

    7 giugno, 2014
    Rispondi
  3. Paola Re ha scritto:

    Adidas è arcinota per la sua politica di sfruttamento di umani e non umani. Se si prova a digitare su un motore di ricerca “adidas boicottaggio” si ha l’imbarazzo della scelta, a cominciare da questa nefandezza di cui fanno le spese i canguri http://culture.you-ng.it/2012/08/06/2899-campagna-web-boicotta-adidas-milioni-di-piccoli-canguri-massacrati/
    Adidas è una delle tante mostruosità della globalizzazione ma il grande pubblico non lo sa e neppure si informa. Adidas è trendy e ciò può bastare a far acquistare i suoi prodotti. E poi, come per qualsiasi altra azienda, i testimonial sono la ciliegina sulla torta e sono scelti con particolare dovizia… Adesso è il momento dei mondiali… evviva i calciatori! La risposta che ha dato alle accuse è grottesca: ha dichiarato di avere acquistato il cuore in macelleria, quindi non è stata macellata appositamente una mucca…. Dovremmo essere tutti sereni per questa notizia perché Adidas è buona e non macella le mucche. Si rende conto benissimo che il punto è un altro ma fa finta di non capire e noi, fessi, dovremmo credere al suo candore. Se poi vogliamo parlare di quella dozzina di calciatori che hanno avuto la pensata di aderire a questa campagna… non so proprio che cosa dire. Saranno i soldi che fanno gola? Sarà il desiderio di catalizzare l’attenzione? Certamente nessuno di loro sarà stato sfiorato dall’idea che quel gesto è mostruoso. Pensate se qualcuno di loro ha figli e quei figli vedono papà con le mani grondanti del sangue di quella creatura… Lo sconcerto è degli animalisti ma gli psicologi, i garanti dell’infanzia e tutti coloro che si occupano professionalmente dell’educazione e della tutela dei bambini… non si sono fatti sentire? Ricordo il polverone che la garante per l’infanzia della Regione Toscana aveva sollevato per il manifesto col bambolotto fatto a pezzi nella campagna pubblicitaria di Campagne per Animali. Pare che quello spot turbasse la mente dei bambini, invece questo spot pare di no. E dire che i bambini sono una bella fetta del pubblico dei mondiali (purtroppo!). Non sarò mai tra coloro che invocano la censura perché la censura fa paura ma certamente spot del genere meriterebbero un deciso dietrofront.

    7 giugno, 2014
    Rispondi
  4. steven Bigatti ha scritto:

    This is horrible!
    Boycott Adidas until they show more respect for animals.
    Why are humans desensitized toward animal’s feelings?
    Would you use the heart of a child that was murdered?
    Why would an animal heart be different?
    The way Mankind treats animals is the planet’s greatest tragedy.

    8 giugno, 2014
    Rispondi
  5. Luciana Alisciani ha scritto:

    Come è stato detto , addidas é veramente penosa ma cmq i colpevoli, siamo noi ke comptiamo gli articoli e vogliamo poi stendere un velo pietoso sui calciatori!!! Già giadagnano un sacco di soldi e in più noi incrementiamo il loro guadagno

    8 giugno, 2014
    Rispondi
  6. stefania ha scritto:

    Già non comperavo più nulla della Adidas,la morte dei canguri mi aveva lasciata con l’amaro in bocca,ora sono disgustata :-( e farò di tutto x avvisare chi conosco di boicottare questo marchio

    8 giugno, 2014
    Rispondi
  7. FRANCA ha scritto:

    e’ un’immagine che trovo di pessimo gusto, che riprova e conferma come i pochi neuroni dei calciatori (con qualche eccezione) si trovino solo nei loro piedi

    8 giugno, 2014
    Rispondi
  8. adriana ha scritto:

    BOICOTTARE SEMPRE E PER SEMPRE ADIDAS

    8 giugno, 2014
    Rispondi
  9. Fulvia ha scritto:

    Non comprero’ mai nulla Adidas.

    8 giugno, 2014
    Rispondi
  10. Elisa ha scritto:

    Superato lo schifo per queste immagini, la prima domanda che mi è venuta in mente è stata: ” perché? “.
    Non riesco proprio a capire il nesso fra il mestiere di calciatore e il cuore di una mucca. Dov’è la metafora, cosa volevano dire??
    Ritengo sia disumana e inutile come campagna pubblicitaria.
    Anche se il cuore fosse finto e fossimo di fronte ad un effetto scenico, giuro che, interpreterei il tutto, come un semplice e orrendo inno alla violenza, che mira all’assuefazione verso certe immagini.

    9 giugno, 2014
    Rispondi
  11. Valeria ha scritto:

    Uno spot macabro e orrendo,oltrechè insignificante al riguardo di un marchio sportivo.
    Vergognoso!
    L’adidas,dopo questa squallida pubblicità perderà molti fans,me compresa.
    Cosa non si fa per business?
    Immagino l’ira degli animalisti.

    9 giugno, 2014
    Rispondi
  12. Ilaria ha scritto:

    ho sempre odiato il calcio e i calciatori, pagati a milionate per mandare una palla da un lato all’altro di un campo, ma questo è veramente schifoso, ma si sa per soldi si fa tutto, soprattutto la gente con il cervello di una nocciolina

    12 giugno, 2014
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *