Alexander: meglio la morte che il circo


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

Dedichiamo questo giorno alla memoria di Alexander, un giovane maschio di Giraffa fuggito a Imola dall’inferno del Circo Rinaldo Orfei e morto dopo la sua cattura.
Alexander ha scelto la libertà alla vita da ergastolano in un circo viaggiante, non ha mai conosciuto l’Africa, ma ugualmente ha deciso di tentare una fuga disperata piuttosto che arrendersi alla schiavitù. Il suo esempio è una chiara e fulgida rivendicazione da parte di un Animale: Alexander voleva vivere libero, ha deciso di tentare la fuga, e ciò è incontestabile.
Durante la sua corsa Alexander si è ferito, è fuggito alla vista di un ciclista che indossava un giubotto catarifrangente che gli ricordava quello dei suoi aguzzini, ha tentato tutto ciò che gli era possibile per rimanere fuori dalle sbarre del circo, ma non ci è riuscito.

A noi piace ricordarlo così, mentre galoppa lontano dalla camionetta degli schiavisti che lo insegue: libero, finalmente.

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/S0UoS

3 Commenti

  1. Giuseppe Pettinati ha scritto:

    Gli animali hanno diritto a vivere liberi, no ai circhi che utilizzano animali!

    26 settembre, 2012
    Rispondi
  2. AlexanderTheGreat ha scritto:

    GUERRIERO DI LIBERTA’….ALEXANDER infinitamente superiore a tutti quegli inutili bipedi che l’hanno inseguito disperatamente!
    La specie umana è finita…..

    2 ottobre, 2012
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *