Addio a Bruno l’Orso


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

bruno addio - Addio a Bruno l'Orso

Prendiamo atto della scelta del Comune. Da giorni avevamo informato l’amministrazione sulle condizioni peggiorate dell’animale, documentando con foto il suo stato di salute. Aveva una ferita alla zampa anteriore sinistra che non guariva”.

Così ha affermato Bruna Monami – una delle attiviste che si è occupata dello smantellamento dell’ex zoo di Cavriglia (Arezzo) – alla notizia dell’eutanasia praticata a Bruno l’Orso 36 enne detenuto per tutta la vita nella struttura.
Così si conclude la lunga esistenza prigioniera di Bruno che non ha potuto godere nemmeno di un giorno al di fuori della sua prigione.
Resterà di lui un caro ricordo e restano l’impegno e la dedizione di molte persone umane attiviste, che hanno tentato di salvarlo e che continueranno il loro lavoro perché non ci siano in futuro più altri ergastolani come lui.

Ciao Bruno. Sei libero adesso. Te ne vai da vincitore. Grazie a te viene chiuso uno zoo e tanti animali sono usciti dalle gabbie. La tua storia, che ha toccato tanti cuori, resterà nella memoria di chi ti ha conosciuto e di coloro che lottano perché gli animali non siano piu rinchiusi inutilmente negli zoo. Ti ringraziamo per averci donato il privilegio di percorrere un tratto di vita in tua compagnia. In tuo nome porteremo avanti la nostra idea di libertà e di animali liberi. Non ti dimenticheremo“.

E’ questo il messaggio di LEAL – Lega Antivivisezionista e Gruppo IostoconBruno. Nel suo nome è stato elaborato un nuovo progetto Leal, “IOSTOCONBRUNO e non solo…”.

Ciao Bruno non ti dimenticheremo.

Link della notizia: www.arezzonotizie.it/cronaca/soppresso-bruno-lorso-di-cavriglia-gli-attivisti-leal-simbolo-della-lotta-contro-gli-zoo
www.quotidiano.net/animali/animali-bruno-leal-1.2590701
Il progetto “Io sto con Bruno”: www.facebook.com/IostoconBruno-343442805853067 

bruno - Addio a Bruno l'Orso

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/UiTrS

2 Commenti

  1. mara muratori ha scritto:

    Addio Bruno…perdonaci per averti estirpato dalla libertà.
    Ora …al Ponte dell Arcobaleno…incontrerai tanti altri fratelli che ti hanno preceduto in questo viaggio.Annusa l erba fresca,respira il vento e corri.
    Corriiiiiiiii sereno Bruno…L essere umano (?) non potrà più farti del male!

    18 ottobre, 2016
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *