"La felicità non è trovare prodotti vegani nei supermercati, bensì non trovare supermercati"

Le aberrazioni della scienza

Pubblicato da Cereal Killer il 18 dicembre, 2007 03:23 PM

micino.jpg Link a Repubblica Online, il video

Gatti fluorescenti, Maiali che si vedono al buio, mammiferi con geni di Meduse inseriti nel proprio corredo genetico per ottenere la fluorescenza, Animali clonati con la scusa di riuscire in un ipotetico futuro a salvare le specie Animali in via di estinzione.
La notizia potrebbe parere ridicola se non fosse tragicamente vera. Le aberrazioni della scienza ormai pare non abbiano più confini, nemmeno l’immaginazione. Per giustificare i fiumi di denaro pubblico (Telethon impazza in questi giorni su tutte le TV nazionali e non solo), gli “scienziati” sempre più vicini ad assomigliare al Dottor K, si possono sbizzarrire in esperimenti ad effetto come quelli segnalati nell’articolo di Repubblica.
Vorremmo fare a proposito delle piccole considerazioni.

E’ palese che l’ostinazione della scienza nell’utilizzare “modelli animali” ossia Animali ai quali infliggere ogni sorta di tortura per estrapolarne dati spacciati per utili anche per la specie Umana, abbia ormai raggiunto il parossismo. Eserciti di Animali di ogni tipo vengono “sacrificati” annualmente sull’altare dell’ignoranza e della crudeltà , della superbia e della prepotenza umana, il tutto per non voler nella maniera più assoluta arrendersi all’evidenza ed alla logica: solo l’Uomo può aiutare l’Uomo. Nessun altro essere può divenire una cavia per altri, ciò vale sia sul piano scientifico, sia, e soprattutto, sul piano etico. Anche se, per assurdo, le cavie Animali fossero realmente utili all’Uomo, quest’ultimo non avrebbe alcun diritto di utilizzarle perché in tal modo agirebbe contro la volontà  di esseri senzienti che non si presterebbero affatto alle torture che invece devono subire contro la loro volontà . Una soluzione trovata attraverso l’agonia, la sofferenza e la morte altrui, è e rimane una soluzione crudele ed ingiustificabile. Il fine non giustifica i mezzi, a meno che tale principio non venisse universalizzato e reso disponibile anche per la specie umana, liberandoci da false morali di derivazione soprattutto religiosa, che ci impediscono di fare ai nostri simili ciò che invece non esitiamo a fare, e a cuor leggero, ad altri Animali capaci di soffrire tanto quanto noi.

In tale ottica la notizia dei gatti fluorescenti assume dei connotati ancora più tragici e demenziali: si vuole giustificare la clonazione Animale e la manipolazione genetica con la scusa assurda di poter un giorno salvare molte specie Animali dall’estinzione che NOI stessi stiamo provocando. Sarebbe forse meglio individuare il gene dell’idiozia umana e sopprimerlo, non si farebbe prima?

p5rn7vb
FacebookTwitterEmailPinterestTumblrCondividi

Parole chiave

Vota questo articolo
1 Stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle (6 voti, media: 4,67 su un massimo voto di 5)
Loading ... Loading ...

7.850 persone hanno letto questo articolo

Pubblicato in Notizie | Commenti (7)

7 Commenti a “Le aberrazioni della scienza”

  1. Evail 18 dic 2007 alle 15:52

    Che dire… al tg cinque spacciavano questa schifezza per una ricerca utile a trovare la cura per il cancro! (e figurarsi, ormai è come una parola magica! Abra Cadabra non ha lo stesso effetto di aprire i portafogli e chiudere le orecchie!)
    Peccato che nessuno si pregia di investire mezzo centesimo per evitare che ci venga sto cavolo di cancro, di cui ormai sappiamo benissimo le cause.
    Quindi non ci sono scuse, non c’è nulla da aggiungere.
    Sono in malafede, lo sanno, si chiamano aguzzini e non c’è nulla che possa redimerli nella società  civile.

  2. Cereal Killeril 18 dic 2007 alle 16:25

    Hai ragione cara Eva,

    E’ nostro dovere quindi perseverare e smascherarli di fronte ad un’opinione pubblica che vuole non vedere, ma che dovrà  farlo…

  3. antonella mazzariolil 18 dic 2007 alle 19:13

    No, se è per questo c’è di peggio,non occorre ventilare la fantomatica “ricerca della cura per il cancro” per giustificare simili mostruosità  :ora si tenta di spacciarle anche per arte,non molto tempo fa ,DonnaD pubblicò tutto un articolo sull’Arte genetica con tanto di indirizzi in rete dov’è possibile acquistare delle specie di kit con cui “creare” degli ibridi vegetali-animali con finalità  estetiche.C’erano anche le “opere” di diversi “artisti” esposte!!!
    Queste esperienze alla Francksteìin oltre a farmi orrore mi fanno anche porre l’interrogativo sulle sofferenze di “esseri” chiamati alla vita in forme abnormi estranee al ritmo evolutivo naturale,perchè queste “forme di vita” hanno comunque una coscienza ,e oltre alle “classiche” sofferenze da laboratorio,sperimenteranno anche quelle dello straniamento dalla natura.

  4. BABAil 18 dic 2007 alle 20:13

    Caro Cereal Killer!
    Sono pienamente d’accordo con te!!!…
    Solo che togliendo l’idiozia dal cervello umano…RIMARREBBE SOLO IL VUOTO…
    che però sarebbe sempre meglio di quella poltiglia grigia che ormai è andata a male in parecchie persone!!!

  5. Cereal Killeril 22 dic 2007 alle 19:55

    Grazie BABA,

    Vorrei però far presente che anche in questo caso è pericoloso fare del qualunquismo, perché fino a prova contraria io e te, e molti altri che ad esempio scrivono su questo sito internet, apparteniamo al genere umano :=)

  6. Monicail 25 dic 2007 alle 14:14

    A volte mi vergogno di appartenere al genere umano…

  7. BABAil 27 dic 2007 alle 21:00

    MENO MALE!!!
    Si Cereal Killer..MENO MALE….se non ci fosse l’alternativa saremmo proprio messi male!!!! E più di noi i nostri amici Animali!!…Ma quelli con la poltiglia sono di più,…E guarda quante cazzate fanno!!!!
    E quanti animali muoiono tutti i giorni per noi….Questo mi avvilisce molto e mi fà  dire queste cose….

RSS Commenti

Il tuo PUNTO DI VISTA è importante, facci sapere come la pensi. COMMENTA questo articolo