3 novembre 2016: in memoria di Laika


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

laika 2016 web - 3 novembre 2016: in memoria di Laika

Il 3 novembre 1957 Laika (Kudrjavka) venne lanciata nello spazio per non fare più ritorno viva sulla sua Terra.

Oggi ricorre il 59° anniversario della sua condanna a morte, e Veganzetta come sempre la ricorda.
Il suo sguardo fiducioso e pacato è  presente nella testata di ogni pagina di questo sito, come un monito alla stupidità e alla crudeltà umana, ed è stato interpretato dalla sapiente mano di Simona Dimitri in questo suo disegno che apre l’articolo.

Oleg Gazenko, lo scienziato russo a capo della missione Sputnik II che lanciò Laika nello spazio, in un’intervista del 1998 dichiarò:

“Lavorare con gli animali è motivo di sofferenza per noi tutti. Li trattiamo come bambini che non possono parlare. Più passa il tempo, più mi rincresce per quello che è successo. Da quella missione non abbiamo imparato quanto bastava a giustificare la morte del cane”.

Nessuna nuova scoperta avrebbe potuto giustificarne la morte.

La storia di Laika (Kudrjavka): www.veganzetta.org/omaggio-ad-una-vittima-della-scienza

Ci rivedremo Kudrjavka

Veganzetta

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/L8fgI

2 Commenti

  1. Roberto Contestabile ha scritto:

    Gli Animali, non a caso, hanno aiutato la ricerca scientifica e tecnologica, pagando duramente con la loro stessa vita un bisogno Umano non necessario. Non a caso Laika rappresenta un eroina sfortunata che credeva di essere amica di un Uomo, che invece l’ha tradita…miseramente!

    3 novembre, 2016
    Rispondi
  2. Mario Bonica ha scritto:

    Mi permetto di segnalare, proprio nel 2016, la pubblicazione di un nuovo racconto su Laika di Randagio Clandestino per i caratteri di una piccola casa editrice di Catania che ha deciso di inserire nelle proprie collane autori e testi animalisti. L’autore, impegnato da anni in campagne per gli animali nelle scuole e sul territorio attraverso spettacoli e pubblicazioni, con la storia di Laika intende dar vita ad una letteratura che dia protagonismo a chi non ha parola. Il libro in questione è: Randagio Clandestino, STORIA DI LAIKA CHE DIVENTO’ UNA STELLA, ed. Algra e può essere acquistato on line su Amazon ed IBS. Una pagina aperta su FB riporta commenti e brani tratti dal libro e da altri autori.

    https://www.facebook.com/groups/485456128292617/?fref=ts

    14 novembre, 2016
    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *