3 novembre 2014: in memoria di Laika


Tempo di lettura stimato:
1 minuto

laika-1

Il 3 novembre 1957 Laika (Kudrjavka) venne lanciata nello spazio per non fare più ritorno viva sulla sua Terra.
Oggi ricorre il 57° anniversario della sua condanna a morte, e Veganzetta come sempre la ricorda.
Il suo sguardo fiducioso e pacato è  presente nella testata di ogni pagina di questo sito, come un monito alla stupidità e alla crudeltà umana. 

Oleg Gazenko, lo scienziato russo a capo della missione Sputnik II che lanciò Laika nello spazio, in un’intervista del 1998 dichiarò:

“Lavorare con gli animali è motivo di sofferenza per noi tutti. Li trattiamo come bambini che non possono parlare. Più passa il tempo, più mi rincresce per quello che è successo. Da quella missione non abbiamo imparato quanto bastava a giustificare la morte del cane”.

Nessuna nuova scoperta avrebbe potuto giustificarne la morte.

La storia di Laika (Kudrjavka): www.veganzetta.org/omaggio-ad-una-vittima-della-scienza

Arrivederci Kudrjavka

Veganzetta

laika

Link breve di questa pagina: http://www.veganzetta.org/T7s07

8 Commenti

  1. wilma ha scritto:

    Giusto ricordare sempre Kudrjavka, al suo sguardo va anche il mio arrivederci, così come a quello ugualmente fiducioso e disarmante dell’ultima cagnolona vissuta con me fino ad appena sei mesi fa…..
    Molto bello e commovente anche il disegno che la ritrae prigioniera dell’assurdità umana.

    3 Novembre, 2014
    Rispondi
    • Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

      La fiducia che gli altri Animali ripongono in noi è la loro condanna, ma anche la nostra peggiore punizione.

      3 Novembre, 2014
      Rispondi
  2. Paola Re ha scritto:

    Qui c’è una piccola galleria dei compagni e delle compagne di Laika. http://www.focus.it/scienza/spazio/sette-coraggiosi-astronauti-animali#img20013
    Il cosiddetto progresso umano non guarda in faccia a nessuno, animali compresi, anzi, animali soprattutto.
    Scrive questo noto giornale di divulgazione scientifica: “Sette coraggiosi astronauti animali… primati, cani, gatti, ragni e molti altri esemplari, che con il loro sacrificio hanno favorito la nostra corsa all’esplorazione spaziale”. Come dire… hanno scelto proprio loro di sacrificarsi! Avevamo un gran bisogno di astronauti animali. Laika è un simbolo perfetto del nostro progresso che di progresso ha solo il nome.

    3 Novembre, 2014
    Rispondi
  3. SILVIA ha scritto:

    3 novembre 2014… in memoria di Laika e di tutti gli animali imprigionati, torturati, uccisi in nome dell’UOMO.

    4 Novembre, 2014
    Rispondi
  4. sandra ha scritto:

    Mi ricordo quando Laika fu inviata nello spazio, il pianto di noi bambini, noi sentivamo anche se piccoli che non era giusto sacrificare un essere vivente per la cosidetta ” ricerca”. Oggi nel leggere l’articolo non ho potuto come allora trattenere le lacrime e mandare un bacio simbolico a quel nostro amore. Il mio rammarico, ne è passato di tempo ma l’uomo non è cambiato nei confronti degli animali.

    4 Novembre, 2014
    Rispondi
  5. mirko ha scritto:

    Anche a me rattrista la storia di Laika, purtroppo cose di questo tipo accadono ancora oggi. L’unica cosa che possiamo fare a livello individuale è quello di adottare almeno un cane e dargli tutto il calore che la piccola laika non ha avuto. Comunque nessuna scoperta scientifica poteva giustificare la morte di Laika. Tutti questi scienziati che ammazzano gli animali cavie comprese giustificandosi dicendo che vogliono salvare le vite umane, sono soltanto dei falsi e degli ipocriti che il più delle volte fanno carriera ma che comunque restano sempre degli idioti.

    26 Febbraio, 2015
    Rispondi
    • Cereal Killer Cereal Killer ha scritto:

      Grazie Mirko per le tue considerazioni e per la bella idea dell’adozione di un Cane che di sicuro gradirà le attenzioni e il calore che Laika non ha mai avuto.

      5 Marzo, 2015
      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *