Mese: Settembre 2010




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Riportiamo di seguito la notizia della pubblicazione dei risultati di una ricerca scientifica che riguarda il grado di sensibilità  dimostrato da un campione di carnivori, vegetariani e vegani ai maltrattamenti di Umani e Animali.
I risultati riteniamo siano importanti per capire l’evoluzione di un rapporto empatico tra specie. Nella ricerca si dichiara che vi sono delle “differenze a livello del cervello”. Lo studio è stato condotto tra l’altro da Massimo Filippi che è un collaboratore del nostro giornale.

Ci preme sottolineare questo passo dell’articolo che reputiamo particolarmente significativo:

«durante l’esperimento, i vegetariani presentavano una maggiore attivazione del cingolo anteriore, che potrebbe riflettere una maggiore attenzione verso gli stimoli presentati nel tentativo di controllarne l’impatto emotivo. I vegani attivavano invece maggiormente il giro frontale inferiore, bilateralmente». Quest’ultima area cerebrale «si ritiene essere coinvolta non solo in processi inibitori durante stimolazioni cognitive ed emotive – concludono gli esperti – ma anche in fenomeni di condivisione delle emozioni. Questo potrebbe indicare comunque una tendenza da parte di individui vegani ad identificarsi non solo con gli esseri umani, ma anche con gli animali, al fine di comprenderne le emozioni e di condividerle».

Ci riserviamo di approfondire la questione.

www.corriere.it/animali/10_settembre_10/dieta-veg-maggiore-empatia-sofferenza-umana-e-animale_caa3dcc2-bd21-11df-8683-00144f02aabe.shtml

La dieta senza sofferenze animali predispone ad una maggiore empatia verso i deboli

Studio del San Raffaele e delle università  di Genova e di Maastricht: «Differenze a livello del cervello»
La dieta senza sofferenze animali predispone ad una maggiore empatia verso i deboli

Notizie Veganismo



Campagne per gli animali e Veganzetta saranno presenti alla tre giorni del festival antispecista VEGANCH’io che si terrà  il 3, 4 e 5 settembre presso l’area feste di Vimercate (MI).…

Antispecismo Notizie




Tempo di lettura stimato:
3 minuti

Riceviamo e rigiriamo questa notizia e la relativa protesta. A voi il commento.

nitsch.jpg

————

UN SADICO DIVENTERA’ CITTADINO ONORARIO DI ASOLO (Treviso)

Sabato 4 verrà  inaugurata la mostra dedicata a Hermann Nitsch inserita nei percorsi di Asolo Art Film Festival (http://www.asolofilmfestival.it/); domenica 5 gli verrà  anche conferita la cittadinanza onoraria di Asolo.
Alcuni dicono che vogliano anche dedicargli una sezione in museo civico.

Ma vediamo di capire meglio chi è Hermann Nitsch:

Nel sito http://www.museonitsch.org/video/nitsch-caravaggio può essere visionato un filmato su una “performance” di questo “artista” in cui alcuni invasati si cospargono il corpo con il sangue, le interiora, i corpi morti, straziati e squartati di Animali veri appositamente macellati.

Animalismo Notizie



Animalismo